/ Borgosesia

Borgosesia | 12 settembre 2020, 21:00

Test sierologici per gli studenti: a Borgosesia adesione del 60%

Domani, domenica, si replica a Varallo. La soddisfazione del sindaco Paolo Tiramani: "Grazie a mamme e papà che hanno aderito all'invito"

Test sierologici per gli studenti: a Borgosesia adesione del 60%

Sfiora il 60% della potenziale platea di destinatari, l'adesione di bambini e ragazzi che si sono sottoposti al test sierologico pre-scuola offerto dal Comune di Borgosesia: una percentuale che soddisfa il sindaco Paolo Tiramani, estremamente convinto dell’importanza di offrire ai cittadini di Borgosesia l’opportunità di iniziare l’anno scolastico in sicurezza. «E’ una percentuale che ricalca quella degli adulti che a maggio si erano sottoposti al test per tutta la popolazione – commenta il sindaco – direi dunque in linea con quanto ci aspettavamo. Mi fa molto piacere constatare che i borgosesiani continuano ad approcciarsi con serietà all’emergenza sanitaria: fin dalle 8,30, quando la tenda installata dalla Croce Rossa ai giardini difronte al Municipio ha aperto i battenti, l’affluenza di genitori e bambini è stata notevole, ed è continuata così per tutta la giornata. Ringrazio i volontari della Croce Rossa, guidati dalla Presidente Daniela Denicola, per la sensibilità con cui hanno svolto il loro compito».

A oggi in Italia ci sono circa 2mila focolai, è molto importante dunque mettere in campo tutte le iniziative a tutela della popolazione: «Iniziare la scuola in sicurezza - aggiunge Paolo Tiramani – è fondamentale, tenere sotto controllo la popolazione scolastica è un modo per tutelare le famiglie, e gli anziani; la fascia di popolazione più a rischio torna a essere, secondo gli esperti, quella dei nonni: vigilare sui bambini, è un modo per prendersi cura anche dei nostri anziani, è molto importante che questo concetto venga ben compreso».

Tiramani è soddisfatto del risultato ottenuto in questa prima giornata di test sierologici, esperimento unico in Italia per un avvio in sicurezza dell’anno scolastico 2020-2021: «Sono orgoglioso dei borgosesiani che hanno dimostrato grande responsabilità e spirito di comunità – conclude il sindaco – mi auguro che anche a Varallo Sesia domani si registrino numeri alti: i test sono strumenti di prevenzione e l’incremento dell’attività epidemica in corso ci impone di aumentare l’attenzione. E’ importante che la cittadinanza lo comprenda e collabori: grazie dunque a tutte le mamme e i papà che oggi si sono messi in fila per proteggere la salute dei loro bambini e di tutti i valsesiani».

Domani si replica a Varallo: sarà possibile fare il test anche per chi oggi non ha avuto la possibilità di farlo a Borgosesia: dalle 8,30 alle 20, nel giardino di Villa Durio, Municipio di Varallo Sesia. 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore