/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 09 settembre 2020, 00:01

Pro Vercelli: con Smerieri anche Pinciroli nella nuova dirigenza

Un clima positivo attorno a Modesto

Il tifo è in attesa

Il tifo è in attesa

Pro Vercelli: poco, ma qualcosa si sa.

Partiamo da Massimo Secondo. C’era anche lui con la dirigenza a vedere l’amichevole Torino-Pro Vercelli. La sua presenza è quindi una conferma a quanto disse nella sua ultima conferenza stampa: «Lascio la presidenza, ma resterò come tifoso e sponsor.»

Franco Smerieri, dunque, sarà il presidente, il garante, ma non solo. Smerieri è conosciuto e conosce, la speranza è che tramite lui arrivi qualche nuovo sponsor.

Ma soprattutto: nel cda ci sarà Pinciroli, il patron della Condor, che è il nuovo sponsor.

Si passa insomma dalla Punto Service di Caresanablot alle Rubinetterie Condor di Varallo.

Sponsorizzazioni, un buon lavoro tecnico, e la collaborazione con Gozzano e soprattutto con il Crotone: queste invece son cose che – sempre alla prima e unica conferenza stampa – disse il direttore sportivo Alex Casella.

In soldoni: potrebbe anche significare che alla rosa dell’anno scorso (con un Azzi e un Varas in meno, ma con un De Marino in più) dovrebbero aggiungersi dei prestiti di valore del Crotone. Come i laterali Evan’s e Petris e il promettentissimo Ruggiero Zak (che Stroppa l’anno scorso volle nell’organico che ha conquistato la A).

Ma questi prestiti di sicuro non bastano per raggiungere i play off. Manca una punta di peso, il solo Comi (a Torino fermo per un lieve infortunio) non basta, manca di sicuro un centromediano in grado di sostituire lo sfortunato Sangiorgi.

Finiamo con Modesto. Chi lo ha visto all’opera è rimasto favorevolmente impressionato. Ha carisma, ha le idee chiare. Gli piace da sempre il 3-4-3 (3-4-2-1 oppure 3-4-1-2 come a Torino) «ma il modulo dipende dagli uomini che hai a disposizione» ha detto.
Il successo con il Torino? «Una buona partita, ma il risultato non fa testo. L'aspetto più importante è il gruppo di ragazzi che ho a disposizione. Si tratta di ragazzi motivati, molto motivati, e per bene, il che non guasta.»

Naturalmente freme: prima arrivano i nuovi giocatori e meglio è.

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore