/ Sport

Sport | 04 settembre 2020, 10:30

Pallacanestro femminile Vercelli: gironi e organico

L'obiettivo è disputare un buon campionato, con ambizioni minime di play off

Gabriele Bendazzi, coach della prima squadra della PFV

Gabriele Bendazzi, coach della prima squadra della PFV

Il Comitato Regionale Piemontese della FIP ha emanato ieri il comunicato ufficiale relativo a composizione e formule dei campionati regionali “senior” maschili e femminili.

La serie C femminile – che riguarda la PFV – sarà a 14 squadre e pertanto, per ragioni di necessità di contenere i calendari entro maggio 2021, sarà suddivisa in due gironi da 7 squadre ciascuno, così composti:

GIRONE A: Arona Basket; College Novara; Etelia Basket (Aosta); JB Monferrato (Casale M. ) Basket Nole; Novara Basket e Pallacanestro Femminile Vercelli.

GIRONE B: Basket Acaja (Fossano); Area Pro 2020 (Rivalta – TO); Auxilium ad Quintum (Collegno – TO) Bea Chieri; OTB Beinaschese (Beinasco – TO) Pancalieri; Reba Basket (Torino).

La formula prevede la qualificazione ai play off per le prime quattro di ciascun girone che si incroceranno con quelle dell’altro girone (1vs2; 3vs4 etc) con gare di andata ritorno ed eventuale gara 3 tra l’11/4 ed il 25/4. Le vincenti accederanno alle semifinali previste tra il 2/5 ed il 16/5, con finale fissata in gara unica su campo neutro il 23/5/2021. Non è ancora stabilito quante squadre accederanno alla serie B.

Il campionato sarà preceduto dalla “Coppa Piemonte” cui avranno accesso solo le otto squadre che già lo scorso anno svolgevano attività senior in serie C, con quarti di finale ad andata e ritorno con sommatoria dei punti il 18/10 ed il 25/10, semifinali l’8/11 ed il 15/11 e finale secca in campo neutro il 22/11/2020.

Gli accoppiamenti iniziali sono i seguenti: 1. Area Pro 2020 – Beinaschese; 2. Pancalieri – College Novara; 3. Acaja Fossano – Bea Chieri; 4.  Basket Nole Canavese – PFV.

Nel frattempo la PFV ha iniziato gli allenamenti agli ordini del nuovo coach Gabriele Bendazzi, supportato da Andrea Congionti, e Valentina Balocco per la parte atletica, organizzandosi alla meglio in campi all’aperto ed impianto messo a disposizione dal Comune di Vercelli, secondo le varie disponibilità ed attendendo i tempi necessari a definire la concessione degli impianti da parte degli Enti preposti (Comune e Scuole) che appare cosa non semplice in queste circostanze condizionate dal Covid e dai mille impedimenti ed accorgimenti necessari ad esso connessi.

Agli ordini di Bendazzi ci sono al momento:

Acciarino Camilla (1998 guardia): Ansu Caroline (2001 centro); Bassani Asja (1998 play-guardia); Bertelegni Carlotta (2001 guardia-play); Coralluzzo Adriana (1989 ala – guardia) Deangelis Irene (2000 play) Iorio Lucia (2002 guardia) Leone Giulia (2002 – play – guardia) Leone Sara (2001 ala); Lobascio Letizia (2002 guardia-ala) Momo Carolina (2004 ala); Perucca Martina ( 1998 ala); Pollastro Erica (1999 ala); Rey Adele (2000 centro) Ronca Erika (1997 play-guardia); Sarrocco Marta (2001 ala).

Con il gruppo si sta allenando anche una giocatrice che militava in altra squadra di serie C e che dovrà decidere se vorrà/potrà aggregarsi definitivamente o meno alla PFV.

Non faranno più parte della squadra Sabrina Scarrone, Giulia De Ciccio e Lisetta Floris che per ragioni di lavoro non potranno frequentare gli allenamenti e, quindi, giocare: ad esse va il sincero ringraziamento della società per il contributo e l’impegno sempre prestato in questi anni.

La squadra è giovane, con innesti di un gruppo di under 18, ed ha molto entusiasmo, in questo ottimamente trascinata da Lele Bendazzi, che ne ha altrettanto.

La migrazione - in Piemonte - di molte giocatrici nei ranghi della neo costituita serie B e la partecipazione al campionato di C di molte squadre dalla “promozione” od addirittura appena costituite “ad hoc”, lasciano sperare nella possibilità per la PFV di disputare un buon campionato, con ambizioni minime di play off, dopodiché si vedrà che cosa saprà ottenere, posto che nell’ambiente circola comunque un certo qual ottimismo.

Per le formazioni giovanili (under 18; Under 16 o 15 ad Alice; Under 14 ed Under 13) seguirà altro comunicato non appena sarà finalmente stato possibile definire quando e come ci si potrà allenare.

 

 

 

Claudio Roselli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore