/ Cronaca

Cronaca | 09 agosto 2020, 19:34

Fucile rubato a BorgoVercelli e ricomparso nella Locride: 16 anni dopo

Accertamenti in corso per capire se sia stato usato per fatti di sangue

Fucile rubato a BorgoVercelli e ricomparso nella Locride: 16 anni dopo

E' un mistero lungo più di tre lustri quello che accompagna un fucile, rubato a BorgoVercelli nel lontano 2004, e ricomparso in Calabria, nascosto nei boschi della locride.

Il ritrovamento è stato effettuato nei giorni scorsi dai carabinieri della stazione di Sant’Ilario dello Jonio e dai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria in un terreno demaniale di località Corte del Comune di Ciminà.

Il fucile, un Franchi 500 cl. 12, era in un bidone metallico nascosto tra la fitta vegetazione: nel medesimo contenitore sono saltati fuori anche 25 cartucce di vario calibro e quasi 200 grammi di semi di marijuana.

Sottoposto a sequestro, il fucile sarà inviato al Ris di Messina per essere sottoposto agli accertamenti balistici che potranno chiarire se l’arma è stata utilizzata per danneggiamenti o per fatti di sangue.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore