/ Politica

Politica | 04 agosto 2020, 15:03

Covid-19: istanza di sindacato ispettivo sul caso del lavoratore Asm positivo

Secondo un gruppo di consiglieri di minoranza la gestione della vicenda avrebbe numerosi aspetti ancora da chiarire

Covid-19: istanza di sindacato ispettivo sul caso del lavoratore Asm positivo

Istanza di sindacato ispettivo sul caso di un lavoratore di Asm, addetto al servizio di Igiene Ambientale, risultato positivo al Covid-19 in seguito a un tampone eseguito in ospedale in vista di un intervento chirurgico programmato. Nei confronti del lavoratore, completamente asintomatico, sono state messe in atto le misure previste dal Sisp che non ha previsto quarantene fiduciarie o altri controlli nei confronti dei lavoratori Asm con i quali il contagiato non avrebbe avuto contatti significativi,

Sulla vicenda è già giunta sul tavolo del sindaco un'interrogazione firmata da tutti i consiglieri di minoranza; ora Paolo Campominosi (Voltiamo Pagina), Michelangelo Catricalà (Movimento 5 Stelle), Maura Forte, Carlo Nulli Rosso, Manuela Naso (Pd) e Alberto Perfumo (SiAmo Vercelli) hanno anche depositato un'istanza di sindacato ispettivo, chiedendo al sindaco Andrea Corsaro di mettere a disposizione svariati atti sulla vicenda.

In particolare vengono richiesti il verbale della riunione tra Azienda Asm Vercelli spa e le Rappresentanze Sindacali, avvenuta in data 28 luglio 2020; ogni elemento idoneo ad asseverare quando e con quali procedure, l’Azienda abbia provveduto alla sanificazione dei locali frequentati dalla persona interessata, risultata positiva al Coronavirus; tutte le corrispondenze intercorse tra Asm Vercelli spa e l’Asl di Vercelli in ordine al caso in esame; l’istruttoria condotta dall’Asl in ordine al caso in esame, con riferimento particolare, ma non esclusivo, al disposto di cui alla Deliberazione della Giunta Regionale 31 / 2020, anche al fine di verificare che le disposizioni dalla stessa recate siano state puntualmente e scrupolosamente seguite; le comunicazioni rese sul punto da Asm Vercelli spa al Comune di Vercelli; i referti elaborati sul punto dal Medico Competente nominato in Asm Vercelli spa.

Secondo i firmatari dell'istanza, infatti, la vicenda avrebbe alcuni contorni non chiari, in particolare per quanto riguarda i contatti avuti dal lavoratore in azienda e per quanto riguarda le procedure di sanificazione messe in atto da Asm. Due temi sottolineati anche dai sindacati nel corso dell'incontro con l'azienda e in una nota.

Secondo le informazioni raccolte dai consiglieri comunali, infatti, almeno una decina di lavoratori avrebbero comunicato di aver avuto contatti con il collega risultato positivo e dunque dovrebbero essere sottoposti a tampone. Conclusioni sulle quali, evidentemente, non concorda il Sisp che non ha disposto misure particolari per alcun dipendente Asm ma solo per il contagiato e la sua famiglia.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore