Economia - 26 luglio 2020, 09:14

Una nuova vita per mascherine, guanti, camici usati: Amazon inaugura i Sustainability Day

Il centro di distribuzione di Vercelli ha creato spazi per la raccolta e il conferimento dei Dpi usati a un'azienda specializzata

Una nuova vita per mascherine, guanti, camici usati: Amazon inaugura i Sustainability Day

Il centro di distribuzione Amazon di Vercelli ha celebrato venerdì 24 luglio il primo Sustainability Day, una giornata dedicata alla raccolta differenziata e al riciclo dei dispositivi di protezione individuale (DPI) dismessi: invece di essere gettati tutti in uno stesso contenitore per essere destinati ai termovalorizzatori, i DPI verranno smistati e inviati a un’azienda specializzata nella gestione dei rifiuti, la ESO-Ecological Services Outsourcing, che ne recupererà i componenti per produrre altre materie prime.

Una volta al mese, il magazzino di Larizzate dedicherà una giornata a questa raccolta. “I dispositivi di protezione individuale non possono essere riutilizzati da più di un individuo e dunque, nel momento in cui non sono più necessari, vengono solitamente gettati nei rifiuti misti - spiega Alessando Alberici, Site Leader del centro di distribuzione di Vercelli -. L’obiettivo del Sustainability Day è di invertire il corso della produzione dei rifiuti misti: i DPI non saranno più mandati direttamente ai termovalorizzatori ma posizioneremo quattro diversi contenitori, uno per ogni tipo di dispositivo (scarpe, guanti, caschi, imbracature) all’interno del nostro centro. Con il supporto dei dipendenti, suddivideremo i rifiuti secondo le quattro categorie e li consegneremo a ESO che contribuirà alla trasformazione e al riutilizzo dei materiali raccolti”.


I DPI dismessi verranno scomposti nellevarie componenti per poi produrre altri oggetti, dando loro una possibilità di utilizzo. I materiali ricavati, infatti, potranno essere impiegati, ad esempio, nella realizzazione di fondi di piste da corsa o dei fondi dei parchi giochi per bambini.

“Abbiamo diversi progetti in mente per il futuro - aggiunge Alberici - Tra cui realizzare opere d’arte fatte con i nostri vecchi DPI o produrre materieprime con le scarpe da donare alla comunità locale di Vercelli”.

“Siamo molto contenti di questa collaborazione - dice a sua volta Nicolas Meletiou, Managing Director di ESO - che si inserisce in un processo di economia circolare volto ad allungare la vita dei materiali dando loro la possibilità di essere riciclati e riutilizzati e quindi creare valore”.

Il centro di distribuzione di Vercelli dedicherà una giornata al mese al recupero dei DPI, con l’obiettivo di incrementare la sensibilizzazione dei dipendenti in merito a una tematica così importante e facilitare il riciclaggio dei materiali che possono ancora essere utilizzati.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

SU