Notizie dal Piemonte - 13 luglio 2020, 12:38

Apre la Locanda del Santuario San Giovanni d’Andorno, i titolari: “Innamorati della Valle Cervo” FOTO

Natura, buon cibo e molte attività in programma

Apre la Locanda del Santuario San Giovanni d’Andorno, i titolari: “Innamorati della Valle Cervo” FOTO

Musica, turismo, sport, buona cucina e natura incontaminata: questi i futuri programmi della Locanda, il ristorante e rifugio che a giugno ha aperto la sua attività all’interno del Santuario di San Giovanni d’Andorno, immersa nelle bellezze dell’alta Valle Cervo.

La società che gestisce le attività in sinergia con la Fondazione Opera Pia Laicale del Santuario di San Giovanni d’Andorno è stata costituita a giugno. “L’attività è stata avviata con grande coraggio da parte dei ragazzi che oggi fanno parte del nostro staff; un grazie va a chi ha dato fiducia al luogo ed al progetto, sfidando l’emergenza Covid – racconta Roberta Zedda insieme al suo team dei “ragazzi del Santuario” – È forse l’unica realtà di startup innovativa a vocazione sociale (SIAVS) della provincia di Biella e dell’alto Piemonte”.

 

La Locanda di San Giovanni, con ristorazione ed accoglienza già attive dalla metà di giugno, è rifugio escursionistico e tappa della GTA (Grande Traversata delle Alpi); vuole far parte di quel disegno complessivo per il settore turistico, promosso dalla Regione Piemonte, in quanto sostiene la valorizzazione della montagna e lo sviluppo della green economy. Inoltre, mira ad un incremento della fruizione della cultura e del turismo sostenibile come veicoli di coesione e sviluppo sociale e territoriale. “Attraverso l’attività di ristorazione della Locanda, vogliamo in particolare promuove la produzione e il consumo di cibi sani, sicuri e locali, legati alla tradizione del territorio piemontese. – continua Roberta – Inoltre, miriamo a realizzare una vera e propria “oasi di pace” nella natura, nel pieno rispetto delle persone e valorizzando l’occupazione femminile, percorrendo così la strada verso lo sviluppo della cultura dell’innovazione”.

I progetti in cantiere da realizzare tra il 2020 ed il 2021 sono moltissimi: a partire dalle cene con musica dal vivo (la prima serata sarà proprio giovedì 16 luglio), alle lezioni di yoga, alle attività turistiche e culturali; insomma, l’amore per la Valle Cervo scattato nel cuore e negli occhi di Roberta e dei ragazzi del suo team, ha portato a decidere di creare un ambiente turistico attivo a livello di servizi e alla portata di tutti, con una ristorazione di qualità ma semplice, economicamente conveniente ed accessibile a giovani, anziani, famiglie e persone diversamente abili, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture, dando valore alla comunità locale ospitante di cui la Locanda del Santuario vuole far parte per coadiuvare l’alta Valle Cervo nello sviluppo sostenibile e socialmente responsabile del suo territorio.

“Cercheremo di raggiungere questi obiettivi partecipando a reti e coordinamenti tra organizzazioni no-profit, enti pubblici e imprese che abbiano come scopo la promozione del turismo responsabile e sociale, creando circuiti e itinerari nelle Alpi Biellesi, possibilmente anche in collaborazione con partner internazionali; inoltre, cercheremo di creare circuiti e itinerari a livello provinciale indirizzati al turismo religioso e salutistico di montagna. Siamo profondamente convinti che le Alpi Biellesi rappresentino una forza viva del territorio al servizio delle persone, nonché un fattore d’incontro, di conoscenza e di amicizia” conclude Roberta.

L’alta Valle Cervo, di cui fanno parte Campiglia Cervo, Piedicavallo e Rosazza, rappresenta una meta ideale per gli amanti di una natura forte e generosa in ogni stagione, capace di raccontare le sfumature di vita in una valle alpina resiliente. Per questo, chi visiterà la zona ed il Santuario, riuscirà a tornare indietro nel tempo e a ritrovare quella quiete che spesso la vita frenetica di ogni giorno porta via.Fare una visita al rifugio significa regalarsi un momento di pace e di coccola, grazie alla spiritualità del Santuario, al silenzio della montagna e all’ottima cucina della Locanda.

Per info e prenotazioni: 015 60319 o 348 8565426 (solo WhatsApp) - www.locandadelsantuario.it - Facebook: Locanda del Santuario di San Giovanni d'Andorno

i.p.

Ti potrebbero interessare anche:

SU