/ Cronaca

Cronaca | 09 luglio 2020, 14:28

Allarme truffe e tentati furti: "Non aprite a nessuno"

Borgo d'Ale e dintorni di nuovo nel mirino dei malfattori

Allarme truffe e tentati furti: "Non aprite a nessuno"

Ancora tentativi di truffa e furti nel borgodalese. A segnalarlo, chiedendo ai concittadini di prestare la massima attenzione, è il sindaco Pier Mauro Andorno.

"I sistemi adottati dai malfattori sono più o meno sempre i soliti - dice Andorno -: si spacciano per operai dell'azienda del gas, dell'acquedotto, dell'energia elettrica/ telefonia e, ultimamente, da operai che eseguono gli scavi e posa della fibra ottica (vestiti di arancione) seguiti da altrettanti falsi agenti delle forze dell'ordine, che prtendono di fare controlli nelle abitazioni. Con tale scusa  cercano di introdursi all'interno delle abitazioni, specialmente delle persone anziane e più fragili, per mettere a segno i loro colpi".

Andorno precisa che "Nessun operaio, operatore, rappresentante o simile anche se in divisa, di nessuna azienda o (fasulla) forza dell'ordine, è stato autorizzato dal Comune a venirvi a chiedere alcunché, nè tanto meno ad introdursi nei vostri cortili o abitazioni: diffidate di chiunque non sia a vio noto; non consegnate oggetti preziosi, denaro o documenti ad alcuno e assolutamente non fate entrare nessuno nei vostri cortili e nelle vostre case e chiedete subito l'intervento dei carabinieri chiamando il 112 o della Polizia Municipale, telefonando allo 0161.46132"

La raccomandazione vale anche per chi cerchi di mostrare il tesserino e o di convincere i cittadini dubbiosi con telefonate o con altri sistemi. L'invito del sindaco è di far girare il più possibile la comunicazione, in modo da raggiungere soprattutto le persone anziane, quelle sole e quelle più vulnerabili.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore