/ Sport

Sport | 08 luglio 2020, 11:00

PFV: arrivederci a Pomelari, con rammarico

Il tecnico allenerà una squadra di C maschile

Pomelari (a sx) con le ragazze della PFV

Pomelari (a sx) con le ragazze della PFV

Il rapporto fra PFV ed il tecnico della formazione di serie C Wannes Pomelari si è concluso anzitempo, avendo quest’ultimo optato per un diverso impegno sportivo.

La decisione, assunta di comune accordo dalle parti, è dovuta in gran parte alla opportunità che gli è stata offerta da una società che disputa il campionato di serie C maschile, con buone ambizioni di primato ed il richiamo al ritorno al maschile è stato forte.

Inoltre, ma non secondariamente, essa è dovuta anche alle mutate condizioni del rapporto di lavoro del sig. Pomelari il quale, per tutelarsi dall’incertezza cui potrebbe andare incontro in questo settore, ha dovuto scegliere – tra le opportunità che gli sono state offerte – quella più favorevole ed appagante per il suo futuro.

Vi è grande rammarico in casa PFV che perde un tecnico stimato e preparato e con il quale erano già stati impostati i progetti per alcuni anni a venire: peraltro, a fronte di esigenze cui il sodalizio non è attualmente in condizioni di far fronte, è stato inevitabile risolvere il rapporto.

PFV, pertanto, ringrazia sentitamente Wannes Pomelari per quanto ha fatto in questa stagione che costituirà senz’altro un’importante base per il prosieguo dell’attività della società da l punto di vista tecnico ed organizzativo.

Anche lo stesso Wannes Pomelari ha espresso il proprio rammarico per aver dovuto assumere questa sofferta decisione, ed ha riservato parole di sincero apprezzamento per l’assetto societario in cui ha operato e per le persone con le quali ha collaborato.

Ora la PFV è alla ricerca di un tecnico che possa sostituire Pomelari e che sia disposto a proseguirne il progetto intrapreso. I dirigenti confidano di poterne annunciare il nominativo nella prossima settimana.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore