/ Politica

Politica | 06 luglio 2020, 13:00

Effetto Covid sul consenso ai governatori: Cirio 7°

Conquistano il podio i tre presidente leghisti Zaia, Fedriga e Tesei

Effetto Covid sul consenso ai governatori: Cirio 7°

L’onda della pandemia “investe” anche i governi regionali e comunali, portando in alto o facendo scendere il favore gli amministratori. Questa mattina il Sole 24 Ore ha pubblicato i risultati del Governance Poll 2020, l’indagine con cui ogni anno Noto Sondaggi misura il consenso dei politici locali.

La Lega conquista totalmente il podio. Al primo posto troviamo il Presidente del Veneto Luca Zaia che ottiene quasi il plebiscito, con il 70% dei veneti pronti a rivotarlo. Al secondo quello del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e al terzo Donatella Tesei dell’Umbria. Il governatore piemontese Alberto Cirio si piazza al 7° posto, in leggero calo dell’1,1%.

Sul fronte delle città capoluogo, l’indagine di Noto Sondaggi assegna il primo posto al sindaco di Bari Antonio Decaro, mentre il secondo a quello di Messina Cateno De Luca. Ottengono il terzo posto ex aequo i sindaci che si sono trovati in prima linea con due diverse situazioni di emergenza: quella del ponte Morandi per il primo cittadino di Genova Marco Bucci e quella del Covid-19 per quello di Bergamo Giorgio Gori.

Dal Governance Poll 2020 emerge, poi, la debacle delle due figure simbolo a livello amministrativo del Movimento Cinque Stelle: la sindaca Chiara Appendino di Torino si colloca al 97° posto, con oltre 10 punti in meno di gradimento. Peggio ancora la collega Virginia Raggi, che ottiene il penultimo posto (104°), con un calo di 29 punti rispetto al 67,2% del giorno di elezione.

dal nostro corrispondente a Torino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore