/ Sport

Sport | 03 luglio 2020, 10:45

Pallacanestro Femminile Vercelli: il prossimo anno sarà ancora C

Riunione tra i vertici del Comitato Regionale Piemontese della Federazione ed i rappresentanti di quasi tutte le società regionali

Pallacanestro Femminile Vercelli: il prossimo anno sarà ancora C

Martedì 29 giugno si è tenuta a Venaria Reale una riunione tra i vertici del Comitato Regionale Piemontese della Federazione Italiana Pallacanestro ed i rappresentanti di quasi tutte le società regionali che svolgono attività senior.

Lo scopo della riunione era quello di sondare le intenzioni delle medesime circa l’attività che svolgeranno nella stagione 2020/2021 (il che si auspica possa avvenire regolarmente) e soprattutto verificare se ci fossero società disponibili a disputare il campionato di serie B regionale, che è stato reintrodotto con delibera del suddetto C.R. avallata dalla F.I.P. centrale di Roma.

Il tutto con l’obiettivo generale di consentire alle singole società di “riposizionarsi” in un contesto che ritenessero il più vicino possibile alle proprie aspettative ed esigenze attuali.

Sette squadre piemontesi hanno dato la loro adesione alla serie B. Esse sono: Torino Teen Basket, Polisportiva Pasta – di Rivalta; Basket Femminile Biellese di Biella; Libertas Moncalieri (con una seconda squadra rispetto alla A2); B.C. Castelnuovo Scrivia (idem c.s.); G.S. Cuneo (con squadra giovanile ex campione regionale U16); Torino Young (Torino).

Per raggiungere il numero minimo di 10 squadre (che potrebbero però anche essere ridotte a otto), verranno aggregate al girone piemontese le tre squadre liguri di Genova, Savona e Lavagna.  

A questo gruppo seguirà la serie C regionale, che quindi non sarà più a libera partecipazione, cui hanno annunciato la loro partecipazione: Pallacanestro Femminile Vercelli; Basket Club Novara (novità) Lapolismile (TO); BEA Chieri (collegata a Moncalieri); Etelia Aosta (novità); B.C. Rivalta; Basket Pancalieri (se risolverà i problemi di impianto di gioco); Basket Chieri; Beinaschese di Beinasco TO -; Basket Nole e le due “ancora incerte” Arona Basket e Fossano. Tredici in tutto come l’anno scorso. Non ci sarà più VCO di Ornavasso e non è ancora chiaro che cosa farà la compagine novarese, ex GS Cameri, che era iscritta lo scorso anno, allenata dal vercellese Paolo “Cigo” Rigolone.

Le altre squadre della regione si iscriveranno al campionato di Promozione, ossia: B.F. Alessandria; Lapolismile (TO) 2a sq.;  Conte Verde Rivoli; G.S. Valanga (TO); Pallacanestro Torino (2a sq.); Carmagnola; Monferrato ed una compagine in collaborazione fra Alba e Bra.

Se non si raggiungesse il numero minimo di 8 squadre, le rimanenti verrebbero aggregate alla serie C che sarebbe così suddivisa in due gironi con play off promozione.

La PFV non ha aderito alla serie B, ritenendo più utile per la propria situazione attuale, proseguire con la crescita graduale che ha programmato già dalla scorsa stagione, puntando sull’incremento della prima squadra con innesti mirati e inserimenti dal settore giovanile che intende proseguire a sviluppare al massimo che sarà consentito da numeri e – soprattutto – disponibilità di impianti.

Ma su questo si tornerà a breve, con una panoramica riservata al settore giovanile.

Claudio Roselli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore