/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 30 giugno 2020, 08:05

Cantieri e code sulle autostrade per la Liguria: Cirio chiede sconti sulle tariffe

Lettera del presidente della Regione ad Aspi

Cantieri e code sulle autostrade per la Liguria: Cirio chiede sconti sulle tariffe

Sconti alle tariffe autostradali per i collegamenti tra Piemonte e Liguria messi a dura prova dai cantieri. E’ questa la richiesta del Presidente della Regione Alberto Cirio che, insieme all’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi, ha inviato oggi una lettera ad Autostrade per l’Italia.

Una missiva che arriva dopo l’ultimo weekend di pesante disagi sulla A10, A6 e A26 - che collegano Piemonte e Liguria - con migliaia di automobilisti intrappolati nel traffico per ore per raggiungere il mare e al rientro.

Le code – si legge nella lettera -, per la maggior parte dovute i lavori in corso sulle carreggiate, stanno creando notevoli difficoltà ai tanti cittadini che dalla nostra regione si stanno spostando verso la riviera ligure. Facciamo riferimento ai tanti lavoratori che devono raggiungere la regione limitrofa proprio per motivi legati alla professione così come agli autotrasportatori, tutte categorie pesantemente colpite dalle misure restrittive dei mesi scorsi. Non dimentichiamo infine i tanti che devono raggiungere i propri cari e le proprie abitazioni”.

Cirio - riprendendo quanto detto stamattina ai microfono di Rai Radio 1 - ha ribadito come gli interventi sulle autostrade andassero fatti durante il lockdown, segnalando di aver numerose segnalazioni di cittadini che giudicavano insostenibile il pagamento della tariffa piena.

A fronte dei disagi causati dagli interventi sulle tratte aperte – continua il governatore - rimettiamo a voi la valutazione della possibile applicazione di una scontistica, confidando non vogliate far mancare un approfondimento in merito".“La ripresa degli spostamenti è fondamentale per consentire i cittadini di ritornare alla normalità, sia nella vita lavorativa, sia nel tempo libero: il ruolo del trasporto stradale è imprescindibile” conclude.

dal nostro corrispondente a Torino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore