Santhiatese - 23 giugno 2020, 13:28

Borgo d'Ale e Albano: via libera a nuovi ospiti nelle strutture Covid-free di Sereni Orizzonti

Protocollo sanitario con doppio tampone periodo di isolamento, ma è un altro passo verso il ritorno alla normalità

Borgo d'Ale e Albano: via libera a nuovi ospiti nelle strutture Covid-free di Sereni Orizzonti

Aprono a nuovi ingressi le due Rsa di Borgo d'Ale e e Albano, strutture per anziani non autosufficienti gestite dal gruppo “Sereni Orizzonti” in provincia di Vercelli. Entrambe Covid free per tutta l'epidemia, le due strutture hanno effettuato un nuovo giro di tamponi sui 96 ospiti e 66 dipendenti della Rsa “La Quercia” di Borgo d’Ale, diretta da Lorella Rocco e sui 45 ospiti e 20 dipendenti della Rsa “Don Dario Bognetti” di Albano Vercellese, diretta da Giulia Rubinato, ottenendo ancora un volta esisti negativi.

"Il Piano per gli ingressi appena approvato dalla Asl Vercelli - si legge in una nota di Sereni Orizzonti - prevede che il nuovo ospite venga subito sottoposto a tampone e collocato in camera singola per un periodo di isolamento lungo 14 giorni. Superata questa fase, verrà quindi sottoposto a un secondo tampone e in caso di esito negativo potrà iniziare a convivere con tutti gli altri residenti". E questa sarà dunque la procedura che verrà attuata fin da subito per le richieste di inserimento nelle due strutture.

"L’immunità delle nostre strutture al Covid-19 è un ottimo risultato che premia tutti i nostri sforzi - commenta Vittorio Pezzuto, responsabile delle Relazioni esterne di “Sereni Orizzonti” -. La possibilità di accogliere nuovi ospiti è adesso un importante passo sulla strada del progressivo ritorno alla normalità. Proprio per questo speriamo che un aggiornamento del Dpcm Conte autorizzi al più presto anche gli incontri degli ospiti coi loro familiari dopo quattro mesi di forzata separazione fisica".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

SU