/ Politica

Politica | 19 giugno 2020, 10:45

No al nuovo impianto di trattamento integrato dei rifiuti organici

PD e Vercelli per Maura Forte: La nostra posizione era stata già espressa duranta la passata amministrazione

Maura Forte e Fragapane

Maura Forte e Fragapane

Il gruppo consiliare del Partito Democratico di Vercelli e la lista civica Vercelli per Maura Forte ribadiscono la propria contrarietà all’insediamento industriale che porterebbe a Vercelli un nuovo impianto di trattamento integrato dei rifiuti organici e del verde, che andrebbe ad aggiungersi, in una zona non distante dal centro abitato, a quelli che già ad oggi garantiscono il soddisfacimento del fabbisogno impiantistico per l’ambito provinciale e di quadrante.

La nostra posizione sul tema era stata già espressa dall’allora Sindaco Maura Forte, che nel corso del suo mandato aveva affermato in maniera chiara la contrarietà dell’allora Amministrazione, e ribadita con il voto dei gruppi in Consiglio Comunale, assemblea che ha dato in maniera unanime indicazione in tal senso all’attuale Sindaco.

Rispettiamo l’azione civica promossa da alcuni concittadini e amministratori, che ha portato alla nascita di un Comitato cui prenderemmo parte nel momento in cui dovessero cambiare le condizioni, ossia qualora l’Amministrazione comunale decidesse di cambiare posizione rispetto a quanto indicato dal Consiglio Comunale stesso, o qualora l’Amministrazione provinciale esprimesse posizione favorevole.

La nostra posizione in merito all’impianto ad oggetto è netta, pur riconoscendo che, se realizzati nel contesto adatto e con le adeguate attenzioni, gli impianti di economia circolare possono rappresentare un’opportunità sostenibile di crescita occupazionale nel rispetto dell’ambiente.

Concludendo, riteniamo opportuna e necessaria una riflessione articolata e ampia su quali siano le possibili opzioni per rilanciare la nostra città, a maggior ragione in un territorio colpito da una progressiva lacerazione del tessuto industriale, ulteriormente acuita dalla perdita di posti di lavoro determinata dalla chiusura dello stabilimento della Cerutti.

 

comunicato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore