/ Politica

Politica | 15 giugno 2020, 09:21

Catricalà: "No al biometano, ma parliamo anche di pallets e prodotti fitosanitari..."

Il consigliere del Movimento 5 Stelle: "Serve un Comitato Ambientale che si occupi di tutto, non solo della vicenda Polioli"

Catricalà: "No al biometano, ma parliamo anche di pallets e prodotti fitosanitari..."

Così come SiAmo Vercelli, anche Michelangelo Catricalà del Movimento 5 Stelle precisa la sua posizione rispetto al Comitato per il No all'impianto di biometano.

"La salute dei cittadini prima di tutto: il Comitato deve essere ambientale e non mirato al solo impianto di produzione di biometano! - scrive in un post il consigliere del Movimento 5 Stelle - Mentre sulla questione relativa all’impianto per la produzione di biometano si chiacchiera sui giornali  e si crea un comitato per il No, ecco come da qualche giorno come per incanto riappare anche quella relativa all’impianto di produzione pallets. Sono d’accordissimo alla creazione di un Comitato, ma non dedicato al solo impianto Polioli, che affronti le molte tematiche ambientali che si presentano come ad esempio quella sull’impianto dei pallets di ASM (partecipata del Comune di Vercelli) o sulla questione dell'utilizzo dei fitosanitari in città tanto cara all’amministrazione. Vi sono poi le problematiche ambientali riferite all’area ex – Montefibre e l’area dell’ex Sambonet (soprattutto a monte della stressa) evocate anche nel Tavolo Ambiente e Salute. Ricordo che avevo richiesto in Consiglio (insieme ad una parte della minoranza) la possibilità di effettuare una Valutazione di Impatto Sanitario, per quanto concerne l’impianto a pallet: tale richiesta è stata bocciata dall’attuale Amministrazione. Ho presentato inoltre un emendamento che prevedeva la convocazione di un’inchiesta pubblica, già reclamata a suo tempo dalle associazioni ambientaliste, sull’impianto di trattamento rifiuti, ma che non aveva mai avuto risposta. Come già detto anche in Consiglio solo Legambiente e Pro Natura hanno operato nella sede opportuna  (conferenza dei servizi) per esprimere il loro forte dissenso sia all’impianto dei pallets che all’impianto “Enerver ” di Polioli, presentando osservazioni puntuali. La spunterà l’accoppiata Asm – Polioli: l’una con la produzione di Pallet e l’altra con il progetto Enerver” di Polioli Bioenergy? Sarà questa la “fine” di Vercelli e dei Vercellesi?

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore