/ Lettere

Lettere | 13 giugno 2020, 12:28

"Dopo tre mesi di ospedale ho superato il Covid. Grazie a tutti per il vostro affetto"

Lettera di Giulio Pretti, presidente onorario del Comitato Manifestazioni

"Dopo tre mesi di ospedale ho superato il Covid. Grazie a tutti per il vostro affetto"

Riceviamo e pubblichiamo.

Dopo tre mesi è finito il mio incubo: sono tornato a casa è la mia felicità è immensa. Per un po’ dovrò convivere con le bombole di ossigeno, ed è per questa ragione che non mi vedrete immediatamente in giro per la mia cara Vercelli, ma sappiate che conto di riuscire a rivedervi tutti il più presto possibile, perché lo voglio ardentemente.

Qui però vorrei ringraziare tutti coloro che mi sono stati vicini in questi tre mesi di sofferenza, consentendomi di vincere la battaglia più difficile della mia vita: mia moglie Adele e mia figlia Teresa innanzitutto, che, tramite lo smartphone, mi hanno seguito e incoraggiato costantemente, giorno per giorno: ho sentito sempre, anche nei momenti più complicati della malattia, la loro presenza.

E poi gli straordinari medici che mi hanno tirato fuori: quelli della Pneumologia diventata reparto Covid; inoltre i medici e i fisioterapisti di Veruno, che mi hanno rimesso in piedi, e anche la meravigliosa Croce Rossa di Vercelli. E poi il vero e proprio esercito di amici - e non pensavo di averne così tanti - che hanno inondato la mia bacheca di Facebook e il mio WhatsApp di messaggi: anche e soprattutto quando non potevo vederli, ma adesso li ho letti tutti.

Grazie per i pensieri costanti verso di me, grazie per le preghiere.

Vi voglio bene.

Giulio Pretti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore