/ Attualità

Attualità | 10 giugno 2020, 11:11

Via Natale Palli: forse c'è una strada per ristrutturare le palazzine

Comune e Atc chiedono che la Regione giri sul complesso di case popolari i 2 milioni di euro destinati alla rimozione dell'amianto, che potrebbe essere fatta tramite l'Ecobonus

Via Natale Palli: forse c'è una strada per ristrutturare le palazzine

Potrebbe arrivare dalle misure del decreto per il Rilancio una svolta per la situazione delle palazzine Atc di via Natale Palli. Il gruppo di condomini di edilizia popolare, di proprietà del Comune e in gestione all'Atc Piemonte Nord, versa da tempo in condizioni davvero preoccupanti, come segnalato dai residenti e come, per altro, testimoniato anche dal progetto di recupero da oltre 2 milioni di euro per il quale il Comune sta cercando fondi.

leggi anche: SERONO 2 MILIONI PER VIA NATALE PALLI

"La Regione - spiega l'assessore ai Lavori Pubblici, Massimo Simion - sembra orientata a utilizzare i fondi destinati a Vercelli per rimuovere l'amianto dai tetti di stabili di proprietà Atc. Per quel bando noi avevamo candidato il complesso di via Palli; tuttavia gli uffici regionali hanno attribuito un analogo indice di disagio abitativo sia al complesso di via Palli che agli stabili con copertura in eternit. Senza voler entrare nel merito di questa scelta, stiamo lavorando con Atc per fare in modo che la rimozione dell'eternit possa essere finanziata attraverso la misura del Decreto Rilancio cosiddetta del 110%".

Semplificando in maniera estrema, la misura consentirebbe di far lavori gratis qualora le migliorie apportate consentano all'edificio di fare due salti in avanti nella certificazione energetica. "Se questa strada fosse percorribile - spiega il presidente Atc, Luigi Songa - i due milioni di euro del bando potrebbero essere girati per intervenire su via Natale Palli. Chiaramente entrambe le situazioni sono serie e meritevoli di intervento e il nostro sforzo è di cercare la strada per portarle a termine entrambe".

Intanto, nei giorni scorsi Comune e Atc sono tornati in via Palli per un sopralluogo agli stabili: nelle scorse settimane, l'amministrazione ha dato l'incarico di effettuare analisi materiche approfondite sulle strutture. Strutture che, denunciano da tempo i residenti, sono in condizioni tutt'altro che buone come dimostrano crepe, intonaci caduti, balconi dall'aspetto tutt'altro che sicuro. Sulla possibilità di utilizzare il cosiddetto Ecobonus per le ristrutturazioni degli stabili Atc erano intervenuti, nelle scorse settimane, anche i consiglieri di minoranza chiedendo al Comune di valutare ogni possibile strada per trovare il denaro occorrente per affrontare una situazione che si trascina ormai da anni.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore