/ Cronaca

Cronaca | 03 giugno 2020, 16:39

Ubriaco, se la prende con la moglie e aggredisce i carabinieri

Arrestato per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, un 34enne è finito in carcere a smaltire la sbronza

Ubriaco, se la prende con la moglie e aggredisce i carabinieri

Litiga violentemente con la moglie e finisce per prendersela anche con i carabinieri intervenuti per calmare la situazione: alla fine, un uomo, 34enne romeno residente a Santhià, è finito in carcere, al Billiemme, a smaltire la sbronza che, verosimilmente, lo aveva fatto diventare violento.

E' accaduto tutto nella notte appena trascorsa: intorno all'1 è giunta una richiesta di intervento da parte di una persona che sentiva la lite in famiglia. 

Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri della stazione di Arborio che ha trovato un romeno di 34 anni, in palese stato di ebbrezza alcolica, intento a litigare animatamente con la moglie, alla presenza dei figli minorenni. I carabinieri hanno cercato di calmarlo, invano, sino a che, l'uomo ha cominciato a minacciarli e insultarli.

A questo punto gli operanti hanno deciso di bloccare l’esagitato per evitare che potesse passare alle vie di fatto: il rumeno ha cercato però di divincolarsi dalla persa dei carabinieri spintonandoli via sino a quando non è sopraggiunto un altro equipaggio che ha dato manforte ai carabinieri di Arborio: con i colleghi del Radiomobile e della stazione di Casanova Elvo, è stato possibile immobilizzare l'uomo che poi è stato accompagnato in caserma e al termine degli accertamenti è stato dichiarato in stato di arresto per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Nessuno dei militari ha riportato lesioni: il pubblico ministero di turno ha disposto la traduzione in carcere del 34enne che, nel primo pomeriggio di mercoledì, è poi comparso davanti al giudice per la direttissima.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore