/ Trino

Trino | 01 giugno 2020, 11:00

Trino, 5 i cittadini positivi e nessun caso nuovo

Dati sanitari incoraggianti per la cittadina. Intanto il sindaco Pane annuncia la riapertura delle aree gioco

Trino, 5 i cittadini positivi e nessun caso nuovo

Scendono a 5 i casi di positività a Trino che, anche domenica, ha registrato due nuove guarigioni. Dati positivi per la cittadina che, fin dall'inizio dell'epidemia, ha cercato di portarsi sempre un passo avanti: con la distribuzione di mascherine alla popolazione, con l'obbligo di indossarle all'aperto, con l'adozione di piccole e grandi misure volte a far sì che il virus rallentasse la corsa e che i cittadini potessero tornare a una vita "quasi normale".

"I nostri concittadini ancora positivi - spiega il sindaco, Daniele Pane - si trovano tutti si trovano in quarantena domiciliare, quindi nessuno in ospedale".

Tuttavia l'invito è a non abbassare la guardia, portare sempre le mascherine e a mantenere le dovute distanze.

"Le nostre piazze si sono abbellite con i dehors di bar e ristornati - prosegue il sindaco -; alcune sono diventate dei veri e propri salotti: faccio i miei complimenti a tutti i gestori, nei prossimi giorni l’assessore al Commercio Roberto Gualino presenterà altre importantissime novità. In settimana con l’assessore Alberto Mocca riapriremo i parchi gioco, nei giardini, per i bambini in piena sicurezza e con il rispetto delle norme di igiene".

Con il ritorno alla normalità e alla possibilità di uscire, sono tornarti anche a girare incivili e maleducati che abbandonano rifiuti, deiezioni canine e altro. L'ultimo caso nella notte tra sabato e domenica, quando le panchine sono state trasformate in depositi di bottiglie vuote e di immondizia post serata.

"Sappiate che le telecamere funzionano, i nostri vigili girano e vi prendiamo uno ad uno con multe salate e vedremo di attivare anche forme compensative", ammonisce il sindaco.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore