/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 28 maggio 2020, 12:36

Attività produttive e professionali, il Comune sospende la prima rata dell'Imu

Il sindaco Andrea Corsaro: "Siamo tra i primi Comuni ad adottare questa misure a sostegno della ripresa". Intanto gli uffici preparano il nuovo bando del Patto per la Ripresa

Il sindaco Andrea Corsaro

Il sindaco Andrea Corsaro

Il Comune di Vercelli sospende il versamento della prima rata dell'Imu per i titolari di studi professionali, negozi, imprese artigianali e industriali che esercitino la loro attività in città e siano i destinatari della tassa sull’immobile in cui si svolge l'attività stessa. Scadenza sospesa, dunque, per imprenditori e professionisti che siano proprietari dello stabile in cui lavorano.

“Una misura concreta per sostenere il tessuto professionale e imprenditoriale cittadino – spiega il sindaco, Andrea Corsaro -, una misura al momento unica in Italia e che si affianca al Bonus del Patto per la Ripresa già erogato a oltre 500 richiedenti che ne avevano diritto”.

Per chi svolge il proprio lavoro all'interno di un immobile di proprietà, viene dunque offerta un'ulteriore boccata di ossigeno. Il pagamento della prima rata dell'Imu (imposta i cui introiti vanno a beneficio di Stato ed ente locale) slitterà al 30 settembre, concedendo a chi in questi mesi è rimasto chiuso, un po' di tempo in più per rimettersi in pari lavoro e incassi. “Cerchiamo di sostenere in modo mirato il piccolo tessuto imprenditoriale locale”, aggiunge il sindaco, precisando che la misura non si applica a chi concede in locazione gli stabili né ai privati cittadini, che pagano l'Imu su seconde e terze case.

“Intanto abbiamo ottenuto altre adesioni al Patto per la Ripresa – aggiunge il sindaco –: contiamo di poter predisporre un successivo bando già da domani, quando gli uffici avranno terminato di liquidare i mandati di pagamento della prima tranche di erogazioni”.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore