/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 27 maggio 2020, 21:45

Basta con le mascherine fasciste

Dietro c'è CasaPound, accusa Vercelli Antifascista Antirazzista

Basta con le mascherine fasciste

Sabato scorso in P.zza Risorgimento si è tenuta una patetica manifestazione organizzata dal  sedicente movimento delle mascherine tricolore. E’ ormai acclarato, a livello nazionale,  che dietro questa sigla si nasconde  CasaPound .

Il partito neofascista che ha come simbolo una tartaruga e che  mette timidamente la testa fuori da carapace solo nascondendosi dietro una mascherina tricolore, ha “invaso” la piazza con  quasi una decina di adepti.

La brillante idea dei prodi e valorosi fascisti, visti i disastrosi risultati  ottenuti a livello elettorale, è quella di vestire fantasiosi panni, per  cavalcare in maniera cinica, il malcontento sociale montante. Malcontento dovuto alla crisi economica e sociale che iniziamo a vedere dopo le chiusure decretate dall’emergenza coronavirus.

I loro deliranti proclami, infarciti di complottismo e patriottico  sovranismo razzista, hanno come unico massimo programma politico quello di mandare a casa il governo attuale, per i quale sia ben chiaro è difficile avere simpatie e noi ne abbiamo poche o punto...

Però risulta strano (anzi, no... ) che non spendano una parola di critica per la gestione disastrosa dell’emergenza sanitaria, con tutto ciò che ne è conseguito, da parte di due regioni, come la Lombardia e il Piemonte  governate dalla Lega di Salvini alla quale da anni sono legati da un filo nero.

Il giornalismo d’inchiesta ha ampiamente svelato i legami tra settori della Lega i movimenti neofascisti europei ( si vedano ad esempio le amicizie e le frequentazioni di Borghezio...)

Ed è proprio questo legame che come antifascisti più ci preoccupa.

Noi non  possiamo dire se i fascisti di CP siano usati come pastura per pesci, con il fine di sondare quanta e quale piazza populista sia pronta per un progetto reazionario più ampio. Ma il ruolo storico dei fascisti, vecchi e nuovi lo conosciamo, e non è certo quello di preparare la riscossa dei ceti più deboli e sfruttati.

La Vercelli antifascista, giovani e meno giovani, sabato  è prontamente scesa in piazza a contestare e smascherare la marmaglia fascista vigliaccamente nascosta dietro il tricolore

 

Se sabato prossimo le mascherine tricolori fasciste cercheranno di prendersi la piazza  noi antifascisti come sempre ci saremo ad impedirglielo.

Il fascismo non è un opinione!

 

Chiediamo al Sindaco di Vercelli se la manifestazione di sabato scorso è avvenuta con una richiesta di occupazione di spazio pubblico sottoscrivendo  l’adesione ai valori della costituzione antifascista

 

Diffidiamo il Comune di Vercelli dal concedere uno spazio pubblico ( come da regolamento comunale) a chi non si riconosce nei valori della Costituzione della Repubblica.

 

 

 

Vercelli Antifascista Antirazzista

Vercelli Antifascista Antirazzista

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore