/ Attualità

Attualità | 27 maggio 2020, 15:23

Asl Vercelli: parte l'indagine sierologica Covid19 su 277 cittadini

Prelievi fino al 4 giugno: i cittadini selezionati vengono avvertiti dalla Croce Rossa

Asl Vercelli: parte l'indagine sierologica Covid19 su 277 cittadini

Prende il via mercoledì 27 maggio, su un campione di 277 cittadini residenti nella provincia di Vercelli, l’indagine di siero-prevalenza sul SARS-CoV-2 condotta dal Ministero della salute e dall’ISTAT. 

Realizzata in collaborazione con le Regione, le Province Autonome e la Croce Rossa Italiana - con il coinvolgimento dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera scelta - l’indagine prevede a livello nazionale l’arruolamento di un campione di 150.000 persone, di tutte le età, scelte in modo casuale. Con il prelievo di sangue sarà possibile capire se vi è stato un contatto con il virus.

"Il personale della Croce Rossa - si legge in una nota dell'Asl - con un servizio di call center, da lunedì ha cominciato a contattare telefonicamente i soggetti campionati. In caso di assenso gli operatori della Croce Rossa fisseranno ai cittadini un appuntamento in una delle sedi individuate. L’esame viene eseguito nei punti prelievo degli ospedali di Vercelli, Borgosesia e Santhià; le attività saranno estese fino al 4 giugno".

Se il test sierologico risulterà positivo l’esito verrà trasmesso al medico curante e all’azienda sanitaria che avvierà le procedure per effettuare subito il tampone e la persona coinvolta sarà posta in isolamento domiciliare da parte del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica (SISP) dell’ASL VC .

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore