/ Attualità

Attualità | 25 maggio 2020, 15:10

Qualcuno merita il lockdown eterno

Sindaci, ministri, scalzacani invocano "provvedimenti"

Qualcuno merita il lockdown eterno

Giorgio Levi, una vita da giornalista. Firma nota anche a Vercelli (lavorò alcuni anni a La Stampa) è presidente del Centro Pestelli. Ha scritto questo post su facebook, che pubblichiamo con il suo consenso. Ovviamente ne condividiamo il contenuto.

Sui giornali di oggi il vocabolo più gettonato è "provvedimenti".

I ragazzi escono di sera a festeggiano gli amici ritrovati? "Dobbiamo prendere provvedimenti". I torinesi prendono auto e famiglia e vanno un giorno a respirare un po' d'aria nelle vallate alpine? Coro dei sindaci: "E' intollerabile! Prenderemo provvedimenti". Un cittadino vede dal balcone coppia che si bacia e posta su Fb: "E' pazzesco! Prendete provvedimenti". I parchi cittadini si affollano? Sindaci, ministri, scalzacani qualsiasi: "Servono urgenti provvedimenti, altrimenti chiudiamo tutto!".

La domanda è: ma non siete stra stra stra felici se nei ristoranti di Bardonecchia c'è stata la coda per mangiare in un giorno di festa? Ma non siete al settimo cielo se in certi paesini di montagna, nei quali il maggior avvenimento dell'anno è la transumanza delle vacche, ci sono stati turisti a passeggio, che fotografano le vostre baite e le postano su Instagram e magari fanno pubblicità ad un borgo che non è nemmeno visibile su Google Maps? Ma non esultate se i torinesi sono tornati nel Canavese, ormai snobbato da secoli e cercano case, disabitate da millenni, in affitto per l'estate? No. I sindaci si sono mobilitati e hanno staccato multe per sosta vietata che non ci sarebbero riusciti nemmeno in 10 anni.

Meritate il lockdown per l'eternità. L'economia andrà a rotoli? Le vostre pensioni varranno sempre meno? In pizzeria non ci potete più andare? Prendete provvedimenti. Da soli però, questa volta.

Giorgio Levi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore