/ Politica

Politica | 20 maggio 2020, 13:31

Scuole superiori: entro fine anno interventi per 5 milioni di euro

Vercelli, Borgosesia, Santhià, Trino, Gattinara, Crescentino e Varallo: la Provincia investe su sicurezza, spazi e salubrità degli edifici

Scuole superiori: entro fine anno interventi per 5 milioni di euro

Non si sono fermati, durante il lockdown, gli uffici della Provincia. Anzi, grazie anche allo smart working, sono stati completati alcuni atti preliminari all'avvio di una serie di importanti cantieri soprattutto nel settore dell'edilizia scolastica.

Sono 24 gli edifici di competenza provinciale che stanno subendo importanti restyling: il capitolo scuola prevede interventi per 5 milioni di euro su tutti quasi tutti gli stabili di proprietà o competenza dell'ente di via San Cristoforo. A fare il punto della situazione sono il presidente, Eraldo Botta, il consigliere con delega all'edilizia scolastica, Gian Mario Morello, la dirigente Gianna Maffei e il funzionario responsabile del settore, Marco Crociani.

In città sono previsti – e parzialmente sono già in corso – lavori di efficientamento energetico e rifacimento dei serramenti all'Istituto Agrario; al liceo Scientifico a giugno partirà la gara per la costruzione dei nuovi laboratori; al Cavour e al Rosa Stampa (la struttura è di proprietà dell'Asl concessa in comodato alla Provincia per 30 anni) si interverrà su pavimenti, sottottetti e serramenti.

Salendo verso la Valsesia i cantieri interesseranno: l'Alberghiero di Gattinara – con interventi su serramenti e illuminazione; il liceo scientifico di Borgosesia – dove partiranno i lavori per la costruzione della nuova ala affidati a una ditta locale; l'Iti Lirelli di Borgosesia – con nuova certificazione energetica, rifacimento dei serramenti per 700mila euro; il liceo D'Adda di Varallo – certificazione energetica e ammodernamento della struttura per 500mila euro.

Nel vercellese lavori al via anche all'Iti Galilei di Santhià - dove oltre alla palestra sono in corso i lavori di sostituzione dei serramenti per 100mila euro. Nella medesima struttura è stata recuperata l'aula storica a gradoni, trasformata in biblioteca, sono stati rifatti i bagni e ritinteggiati gli spazi comuni. Sono stati sistemati serramenti i finestre e ritinteggiata la cancellata.

A Crescentino lavori sulla scuola di via Dappiano e a Trino ammodernamento in vista per la struttura che ospita l'alberghiero e dove presto verranno realizzate nuove aule.

"E' un capitolo di spesa molto importante nel quadro degli investimenti provinciali - spiega il consigliere delegato Morello -: il nostro obiettivo è far sì che ragazzi e personale possano studiare e lavorare in ambienti sicuri, moderni ed efficienti. E da anni lavoriamo in questa direzione incontrando ragazzi e dirigenti scolastici per confrontarci con loro sulle reali esigenze dei singoli edifici". 

I lavori alle scuole si completano con i controlli su solai, efficientamento energetico. “Un passo dopo l'altro – spiega il responsabile del settore, Marco Crociani – stiamo completando gli interventi avviati nel corso degli ultimi anni quando tutti gli investimenti erano finalizzati a ottenere i certificati di prevenzione e sicurezza. Ora possiamo investire anche sulla riqualificazione e sul miglioramento della vivibilità delle strutture realizzando opere a emissioni zero”.

Così, mentre l'ente sta attendendo di conoscere le disposizioni nazionali per garantire la riapertura di settembre, progettazioni e cantieri vanno avanti nella certezza che queste opere vadano comunque eseguite in tempi brevi.

E, al tempo stesso, la Provincia si sta preparando ad affrontare nuovi bandi, attraverso i quali finanziare i futuri interventi sul parco scuole. "ll 2021 sarà l'anno del progetto scuole innovative - conclude il presidente Botta - e ci stiamo preparando a far partire sulla città di Vercelli un investimento da 10 milioni di euro". 

fr

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore