/ Economia

Economia | 18 maggio 2020, 08:00

Asemblee Bcc 2020 con rappresentante designato

Nuove modalità operative per le Banche di Credito Cooperativo del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta del Gruppo Bancario Cassa Centrale – Credito Cooperativo Italiano

Da sinistra Davide Adolfo Ferré (Valdostana), Alberto Osenda (Casalgrasso e Sant’Albano Stura), Giovanni Claudio Olivero (Cherasco), Sergio Marro (Boves), Elia Dogliani (BeneBanca), Giorgio Fracalossi (Cassa Centrale), Livio Tomatis (Caraglio), Paolo Blangetti (Pianfei e Rocca de’ Baldi)

Da sinistra Davide Adolfo Ferré (Valdostana), Alberto Osenda (Casalgrasso e Sant’Albano Stura), Giovanni Claudio Olivero (Cherasco), Sergio Marro (Boves), Elia Dogliani (BeneBanca), Giorgio Fracalossi (Cassa Centrale), Livio Tomatis (Caraglio), Paolo Blangetti (Pianfei e Rocca de’ Baldi)

Nuove modalità per le assemblee di Bene Banca, Banca di Boves, Banca di Caraglio, BCC di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, Banca di Cherasco, BCC di Pianfei e Rocca de' Baldi, BCC Valdostana. Quest’anno le banche non potranno accogliere i Soci nelle tradizionali Assemblee e feste del Socio, ma dovranno approvare i propri bilanci a porte chiuse.  
Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi all'emergenza sanitaria in corso, le sei BCC Piemontesi e Liguri e la BCC Valdostana del Gruppo Cassa Centrale hanno dovuto modificare le modalità solitamente in uso per le tradizionali Assemblee dei Soci e delle rispettive feste del Socio. La nuova modalità concessa dal Decreto Cura Italia, con Rappresentate designato, renderà possibile lo svolgimento delle assemblee senza la partecipazione fisica dei Soci, che saranno comunque chiamati a votare attraverso delega che verrà consegnata in filiale oppure inviata direttamente online. Tutte le informazioni utili sul conferimento di delega al Rappresentante unico dei Soci, sulle modalità di voto e sulla formulazione delle domande prima dell'Assemblea verranno riportate sui siti delle rispettive banche.
I Presidenti Paolo Blangetti (Pianfei e Rocca de’ Baldi), Elia Dogliani (BeneBanca), Davide Adolfo Ferré (Valdostana), Sergio Marro (Boves), Giovanni Claudio Olivero (Cherasco), Alberto Osenda (Casalgrasso e Sant’Albano Stura), Livio Tomatis (Caraglio), hanno confermato le date previste per le Assemblee, che si svolgeranno tra metà giugno e metà luglio, e hanno espresso il loro dispiacere a non poter accogliere i propri soci dovendo rimandare ogni cena, pranzo e momento ricreativo al prossimo anno. In questi mesi di difficoltà le Banche di Credito Cooperativo hanno lavorato incessantemente sul territorio per far fronte alle innumerevoli richieste di aiuto da parte di famiglie e imprese ed è stato riconfermato il loro ruolo centrale sul territorio piemontese.
Commenta Giorgio Fracalossi, il Presidente della Capogruppo Cassa Centrale Banca: “Siamo orgogliosi di come le Banche del Gruppo abbiano risposto in maniera immediata e si siano poste in prima linea da subito per fronteggiare l’emergenza che stiamo vivendo. La nuova modalità di gestione delle Assemblee di questo 2020 nasce da una causa di forza maggiore, ma ci permette di garantire la salute dei Soci, per noi un valore irrinunciabile. Saranno incontri nuovi, virtuali, ma non per questo verrà meno l’interazione con i Soci, e la vicinanza delle BCC con il territorio e le comunità. Siamo da sempre banche di relazione e di prossimità, riusciremo ad esserlo al meglio anche in questa situazione.”

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore