/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 18 maggio 2020, 10:33

Orario elastico per parrucchieri ed estetisti: potranno restare aperti 14 ore al giorno

Ordinanza del sindaco: ammesse deroghe anche per le chiusure festive, le ferie e il giorno di riposo

Orario elastico per parrucchieri ed estetisti: potranno restare aperti 14 ore al giorno

Riaprono parrucchieri, barbieri ed estetisti e, viste le nuove regole sanitarie cui devono attenersi, il Comune di Vercelli apre a una fase di sperimentazione in cui ciascun operatore potrà decidere gli orari sui quali organizzare l'attività del proprio salone. In particolare vengono liberalizzati gli orari di apertura e di chiusura al pubblico delle attività, senza dunque prevedere alcun obbligo di chiusura infrasettimanale o di chiusura festiva e neppure un minimo di ore settimanali, con la sola limitazione di un numero massimo di 14 ore giornaliere di apertura.

Con un'ordinanza d'urgenza, il sindaco Andrea Corsaro ha chiarito le novità che potranno essere introdotte da ciascun titolare.

Gli esercenti devono rispettare l'orario prescelto e devono rendere noto al pubblico, anche durante il periodo di chiusura, l'orario di effettiva apertura e chiusura mediante cartelli o altri mezzi idonei di informazione; non sono previsti obblighi di comunicazione preventiva dell’orario al Comune, né vidimazioni da parte del Comune del cartello indicante l’orario.

La chiusura per ferie non deve essere comunicata al Comune, ma comporta l’obbligo dell’apposizione di un cartello leggibile dall’esterno indicante il periodo di chiusura. Se la chiusura per ferie o quella temporanea per particolari motivi supera i 30 giorni consecutivi deve essere presentata comunicazione al Comune del periodo di chiusura. Le disposizioni previste nell'ordinanza resteranno in vigore fino al prossimo 31 luglio, con la possibilità, per il sindaco, di intervenire con modifiche in caso di necessità.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore