/ Politica

Politica | 13 maggio 2020, 16:50

Italo Grosso: Le decisioni le prende la maggioranza, funziona così

Consiglio comunale movimentato a Caresanablot

Italo Grosso: Le decisioni le prende la maggioranza, funziona così

Discussione un po’ movimentata nell’ultima seduta del Consiglio comunale di Caresanablot (rigorosamente in remoto). Tema del dibattito: Variazione di bilancio e conseguente utilizzo gli Avanzi di amministrazione del Comune di Caresanablot.

In parole povere: 195mila euro per spese straordinarie, da spendere per manutenzioni varie, 47mila euro dei quali per il rifacimento del tetto del palazzo Municipale.

«Perché non installare i pannelli fotovoltaici?» ha chiesto la minoranza.

E ancora, ha chiesto Mario Casalino: perché non rapportarsi con il Comune di Vercelli, magari cercando di attingere dai fondi europei, perché non pensare di collegare la pista ciclabile (da realizzare con gli avanzi) a Quinto e Vercelli?

E infine: perché non parlare di tutte le voci, specificando e cercando di capire?

A Mario Casalino e a Fabio Beretta ha replicato secco il sindaco "storico" del paese, Italo Grosso. «I pannelli solari non li metto perché 'scadono'. Le decisioni non le ho prese io, le decisioni le ha prese la maggioranza, funziona così.»

«Ma la pista di pattinaggio, l’aria fitness, come verranno fatte? Siamo in dodici, perché non discutere di tutto?» ha chiesto ancora Casalino.

Nessuna riposta (il solo Cau, della maggioranza, ha precisato che per la pista ciclabile ci sono stati contatti informali tra lui e assessori del comune di Vercelli).

La delibera è stata quindi approvata con i voti della maggioranza, un astenuto e tre voti contrari (e contrariati) della minoranza. I 195mila euro serviranno per  lavori di realizzazione area fitness al parco giochi comunale; manutenzione straordinaria illuminazione pubblica; manutenzione straordinaria in  Via Sesia; lavori di manutenzione straordinaria  alla pista da pattinaggio; lavori di manutenzione straordinaria ai locali sede dell’asilo nido comunale; lavori di manutenzione straordinaria alla copertura del palazzo; lavori di realizzazione pista ciclabile.

Una delibera approvata, dunque, ma con i malumori di una minoranza che, quando si insediò l’attuale amministrazione, pensava di poter dire la propria, collaborare.

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore