/ Scuola

Scuola | 11 maggio 2020, 13:10

Cnos Fap Don Bosco: si pensa al prossimo anno

I nostri allievi possono continuare a studiare, esercitarsi, essere corretti, interrogati e magari prendere qualche nota (online) - FOTOGALLERY... CREATIVA

Cnos Fap Don Bosco: si pensa al prossimo anno

Grazie alla capacità dei nostri formatori nell’uso delle nuove tecnologie e all’esperienza maturata negli anni, il Cnos Fap di Vercelli ha avviato da tempo le attività di formazione potenziando i supporti esistenti e creandone nuovi. Gli strumenti online di Google sono stati quelli che  hanno permesso la connettività con tutti in così breve tempo, perché di più semplice utilizzo e perché erano già stati attivati per le attività di approfondimento.

Il centro di Vercelli  continua ad essere vicino agli allievi grazie ai cellulari, agli iPad e ad altri strumenti, come il pc connesso ad internet. E questo grazie ad applicativi online come google classroom con cui si è realizzata una classe virtuale, con google drive invece condividiamo i documenti (file di qualunque tipo) e con google meet incontriamo i nostri allievi in videconferenza.

I nostri allievi possono continuare a studiare, esercitarsi, essere corretti, interrogati e magari prendere qualche nota … online. Tutto per sostenere il loro apprendimento e accompagnarli al successo formativo, proprio come se fossero nei nostri laboratori … quasi!

 

Abbiamo intervistato Flavio Ardissone - responsabile marketing del centro Cnos di Vercelli:

 “Ho realizzato una specie di Magazinel che ho chiamato QUELLO CHE SI FA (D) al Cnos di Vercelli.Questa vetrina pubblicata su tutte le nostre pagine social contiene rubriche scherzose tipo CALCIA ILVIRUS, notizie di vita scolastica, pubblicazioni dei migliori elaborati dei nostri allievi, video realizzati con le nostre aziende partner.

Stiamo realizzando anche un video in collaborazione con La Nuova Sa.Car. di Angelo Santarella ove alcuni nostri allievi del corso automotive che interpreteranno e simuleranno l’attività on line di vendita, accettazione e riparazione di un autoveicolo.

Infine sempre on line sono riprese le attività dell’orientamento

 

Come si vedeconclude Don Gabriele Miglietta-direttore del centro di Vercelli-il nostro CFP vive e pulsa giornalmente. Nei prossimi giorni contatteremo le famiglie dei tantissimi nuovi iscritti presentando loro i nostri progetti futuri per il prossimo anno formativo.

Questo nello spirito che ci ha insegnato Don Bosco di accompagnare i ragazzi in un cammino di crescita professionale ed umano: e noi lo faremo anche a distanza!”

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore