/ Sport

Sport | 10 maggio 2020, 14:00

Mokaor, stagione finita. Categoria per categoria ecco com'è andata

Nonostante tante rinunce, il team di volley è pronto a ripartire in autunno

Mokaor, stagione finita. Categoria per categoria ecco com'è andata

E’ arrivata l’8 aprile la nota definitiva della FIPAV che sanciva la conclusione di tutti i campionati di pallavolo di ogni ordine e categoria sul territorio nazionale.
Anche il nostro sport quindi si è dovuto inchinare al Covid 19, che non ha permesso a nessuno di portare a termine le manifestazioni ufficiali della stagione 2019/2020.
L’ultimo incontro che abbiamo disputato è avvenuto il 22 febbraio, mentre lo stop definitivo agli allenamenti è arrivato il 7 marzo.
Da quella data tutta l’attività della nostra associazione (Serie C, 1A Divisione, Under 18, 16, 13,12,11 minivolley ed S3) ha dovuto fermarsi arrendendosi alla pandemia.
Anche se doverosa, la sosta forzata e definitiva, non ha permesso alle formazioni bianconere di concludere sul campo la propria attività che aveva mai come quest’anno, soprattutto con il settore giovanile, delle ottime possibilità di successo.
Arrivati dunque ora a maggio, mese che avrebbe sancito in tempi normali la fine di molti campionati, se pour con molte riserve ed incognite cerchiamo di eseguire un bilancio, almeno parziale, di questa stagione.

Serie C.
Le classifiche ufficiali del Comitato Regionale, vedono la Mokaor concludere la stagione al sesto posto, con Gherardi e Vigliani che hanno dovuto far fronte ad alcuni infortuni, dovendo inventarsi altre soluzioni, riuscendo comunque a far disputare alle bianconere un buon campionato, mettendo in mostra un buon gioco, permettendo poi alle giovani schierate in campo di migliorare, acquisendo un’importante esperienza che sarà utilissima per la prossima annata dove dovranno dimostrare ancora di più.

1A Divisione e Under 18.
In prima divisione, La Mokaor era riuscita a conquistare la seconda posizione del girone ed era in attesa di disputare la seconda fase, mentre la Under 18 era molto vicina alla final-four interprovinciale.
Le atlete di Gherardi e Vigliani hanno avuto alti e bassi all’inizio, ma poi nei mesi finali hanno comunque avuto un innalzamento del rendimento che purtroppo non è stato possibile verificare sul campo.

Under 16
Inserite nel girone d’eccellenza territoriale, le atlete di Gianmarco Todi hanno dovuto affrontare delle avversarie più esperte ed hanno avuto delle oggettive difficoltà.
Ciò nonostante, la Mokaor ha comunque disputato un campionato molto buono che ha permesso alle giovani bicciolane di fare un’ottima esperienza.

Under 13
Le giocatrici di Laura Agostinoni hanno disputato 14 gare tutte vinte per 3-0 arrivando ad essere le migliori tra tutte le squadre del Comitato TST.
Purtroppo le giovani vercellesi sono tra tutte le formazioni della Mokaor che hanno dovuto sportivamente pagare il prezzo più alto per questa epidemia, perché visto i dati oggettivi delle classifiche, l’obiettivo della conquista del titolo non era certo un’utopia.
Un vero peccato.

Under 12
Anche in questa categoria le giocatrici di Laura Agostinoni erano imbattute:
6 gare tutte vinte per 3-0 migliori ancora una volta tra tutte le squadre del Comitato TST.
Un’altra vera disdetta.





Under 11 – S3 e Minivolley.
In Under 11 non è stato possibile finire la seconda fase così come le tappe di S3 e minivolley, che facevano la parte del leone in primavera /estate che sono stata sospese ed annullate.
Per quanto fatto vedere sino all’interruzione, anche le più piccole della Mokaor sono sempre state sugli scudi.

Ma comunque l’attività se pur virtuale è comunque proseguita.
In questo periodo i tecnici hanno predisposto degli allenamenti on line per ogni serie e categoria, in modo da non lasciare in abbandono sia fisico che mentale le atlete.
Probabilmente questa attività interattiva sarà sostituita a metà maggio da allenamenti singoli ed in sicurezza da disputare in spazi aperti con tutte le cautele e le precauzioni del caso.

La cosa certa è che la Mokaor per la prossima stagione 2020/2021, sarà pronta a ricominciare in modalità 2.0, ribadendo i propri obiettivi.

La Società è intenzionata a confermare tutti gli organici dei roster di tutte le categorie e serie, così come le conduzioni tecniche di ogni formazione.
Nonostante la catastrofe che ci è capitata tra capo e collo, la Mokaor non è intenzionata a mollare ed anzi ha in previsione di schierare tar le proprie fila anche molte atlete che la passata stagione erano andate in prestito ad altre società.
Inoltre, le giovani diventeranno ancora più determinanti nell’ambito della prima squadra.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore