/ Sport

Sport | 09 maggio 2020, 19:10

Far sparire la C? E' solo un'ipotesi (ma c'è)

Il nuovo sistema calcio: idee e proposte per far (ri)partire il nostro gioco

Far sparire la C? E' solo un'ipotesi (ma c'è)

Un piccolo assaggio di normalità

Dopo un lungo e doveroso stop, causato dal subdolo Coronavrius, il Paese è pronto per tornare alla normalità. I mesi più duri, quelli che ci hanno costretti al più rigido lockdown forzato, sembrano essere ormai lasciati alle spalle. Il tornare a trovare i propri cari (esclusivamente i congiunti), ed il poter tornare a camminare per le vie soleggiate del centro città ha riportato alla memoria i momenti della più sentita quotidianità, impressa nei nostri cuori.

Qualche attività è pronta a ripartire, i bar – seppur ancora pochi – si stanno rimboccando le maniche per poter far (ri)assaporare ai propri affezionati clienti il delicato e pungente sapore del caffè. Ed è proprio sorseggiando l’espresso in compagnia di un familiare, all’aria aperta, che ci si dedichi qualche attimo di svago e ci si interroghi riguardo il futuro. Non il futuro personale, quello attanaglia sempre. I tifosi si interrogano sul futuro del calcio e dell’amata Pro Vercelli.


I fatti

Che la Serie C non goda della stessa risonanza mediatica ed economica delle categorie maggiori è palese. Giovedì 7 maggio i 60 club di Lega Pro hanno votato per la sospensione definitiva del campionato 2019/2020 di Serie C. L’impossibilità di ripartire in seguito all’emergenza Covid-19 è strutturale. Il giocare, non in sicurezza, non è una via che si possa prendere in considerazione. Gli atti di prevenzione e gli interventi da attuare per continuare il campionato sono troppi. Molte squadre non potrebbero permettersi, economicamente, di soddisfare ogni eventuale richiesta. La proposta è stata fatta, manca la risposta definitiva del Consiglio Federale, l’organo istituzionale di maggior importanza. Francesco Ghirelli, numero uno della Lega Pro, al termine dell’Assemblea si è detto orgoglioso: “Abbiamo compiuto e scritto una bellissima pagina di Lega Pro”.

 

Le proposte

Non si avrebbe un’unica idea in mente per terminare questa stagione e per ricominciare la prossima. La più accreditata ad ora, dopo il termine dell’Assemblea, sarebbe l’approdo in Cadetteria delle corazzate Monza (Girone A), Vicenza (Girone B) e Reggina (Girone C).  La quarta squadra a salire in B dovrebbe ricadere con una scelta tra Carpi, Reggiana e Bari. Il criterio da adottare sarebbe inerente al merito sportivo: tale selezione vedrebbe la squadra romagnola in netto vantaggio sulle concorrenti. Per quanto riguarda, più nello specifico, la lotta salvezza l’idea proposta vedrebbe il blocco delle retrocessioni dalla Serie C alla Serie D. In aggiunta, i dilettanti, non avrebbero possibilità di chiedere un ripescaggio per salire di categoria. La Serie B, nella giornata di venerdì 8 maggio, ha rilasciato un comunicato ufficiale dopo l'incontro tra il Comitato tecnico-scientifico del governo e la FIGC per discutere del protocollo di sicurezza. Il Presidente Gravina ha avvalorato l’eventualità di un possibile termine della stagione sportiva dopo il 2 agosto (anche la UEFA, sembrerebbe, essere d’accordo sul posticipare la fine del campionato di qualche settimana).

 

La cadetteria

Ha preso piede una possibile, e rivoluzionaria, “nuova” Serie B. Di fatto è circolata l'ipotesi di una riforma del sistema calcistico che riguarderebbe Serie B Serie C, lasciando inalterata la Serie A. La riforma avrebbe come obiettivo proposto la riduzione del numero di club professionistici che passerebbero dagli attuali 100 a 60. Insomma, il secondo campionato italiano potrebbe passare da 20 a 40 squadre. La soluzione proposta vedrebbe la salita di 20 squadre dalla Serie C e sarebbe suddiviso in due gironi, sancendo tre promozioni, due dirette e una attraverso i playoff. La terza serie non risulterebbe più come lega professionistica. L’idea alla base sarebbe quella di trasformare la Serie C in un campionato semi-professionistico o dilettantistico, facendo così diminuirei costi totali dei club.

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore