/ Gattinara-Valsesia

Gattinara-Valsesia | 21 aprile 2020, 20:59

Allarme siccità nel vercellese: a Borgosesia ordinanza per ridurre l'uso dell'acqua

Orti e giardini possono essere bagnati solo nelle ore serali per evitare problemi di distribuzione

Allarme siccità nel vercellese: a Borgosesia ordinanza per ridurre l'uso dell'acqua

Nonostante la pioggia caduta lunedì, la persistente siccità delle settimane passate impone un utilizzo controllato dell’acqua, per evitare che più avanti risulti necessario limitarne l’erogazione: il Comune di Borgosesia emana un’ordinanza ad hoc, chiedendo ai cittadini di usare l’acqua con parsimonia.
A fare il punto della situazione è l’assessore Fabrizio Bonaccio: «La S.I.I. ci ha segnalato che negli ultimi giorni è stato rilevato un considerevole aumento dei consumi idrici, con particolare impatto sul rifornimento delle frazioni più alte. I consumi più elevati – dice Bonaccio – sono certamente legati all’emergenza contingente, ma sicuramente anche all’avvio delle attività negli orti e giardini. Purtroppo l’evidente siccità, dovuta al lungo periodo con precipitazioni scarse o assenti, fa temere alla  società idrica che se non si porrà rimedio ai comportamenti attuali,  rischiamo di ritrovarci presto a dover limitare la fornitura dell’acqua».
A fronte di questi dati oggettivi, il Comune adotta un’ordinanza ad effetto immediato: «Sappiamo che il momento è difficile e mai vorremmo chiedere ulteriori sforzi ai cittadini – dice il sindaco  Paolo Tiramani -  ma come sempre i problemi non vengono soli, dunque dobbiamo fronteggiare anche questo, che per il momento è solo un rischio: impegniamoci dunque  tutti quanti per scongiurarlo, limitando l’uso dell’acqua e soprattutto evitando di bagnare orti e giardini, se non nelle ore serali. So che siete tutti molto responsabili, e sono certo che anche stavolta saprete fare qualche piccolo sacrificio per il bene comune».
Fabrizio Bonaccio entra nel dettaglio dell’ordinanza: «I  cittadini possono utilizzare l’acqua potabile, in modo attento e consapevole, solo per uso domestico – dice –  potranno innaffiare orti e giardini solo dalle 20 alle 22, e comunque con la massima moderazione. La Polizia Locale vigilerà affinché queste indicazioni siano osservate, ed in caso di inottemperanza sarà elevata la prevista sanzione di 103 euro. Un provvedimento analogo era già stato adottato lo scorso luglio – conclude Bonaccio -  e risultò efficace anche grazie alla disciplina dei borgosesiani, che seguirono alla lettera le indicazioni fornite: siamo dunque certi che anche stavolta non ci saranno problemi e ringraziamo anticipatamente la cittadinanza per la collaborazione».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore