/ Politica

Politica | 18 aprile 2020, 11:29

"Cancellare le tasse locali nei mesi di inattività delle aziende"

Mozione di Forte, Nulli Rosso, Catricalà e Giorgio: "Sconti sulla Tari a chi è rimasto senza reddito e aumento della soglia di esenzione Irpef"

"Cancellare le tasse locali nei mesi di inattività delle aziende"

"Il semplice posticipo dei balzelli di fiscalità locale non si concretizzeranno in alcun reale beneficio, in quanto le imprese e i cittadini si ritroveranno a dover far fronte ad un accumulo di imposte e tributi non sostenibile in nessun modo": è quanto rilevano i consiglieri comunali Maura Forte, Carlo Nulli Rosso (Pd), Michelangelo Catricalà (Movimento 5 Stelle) e Alfonso Giorgio (Lista civica).

Per questo la richiesta protocollata attraverso una mozione è che il Consiglio comunale di Vercelli si impegni a rivedere l'effettiva portata di tasse e imposte comunali. 

In particolare, in un documento che verrà probabilmente discusso nel corso della seduta dedicata al Bilancio, si propone che "L'Imu venga cancellata per i mesi di inattività di imprese commerciali, artigianali, locative, studi professionali e altre attività produttive e che l'aliquota venga ridotta per le seconde case; per la Tari viene proposta la cancellazione per i mesi di inattività di imprese commerciali, artigianali, studi professionali, attività locative e altre attività produttive e che venga ridotta per le famiglie che a seguito della emergenza Covid 19 sono rimaste senza reddito. In relazione all'addizionale Irpef viene proposto di elevare la soglia di esenzione sino a fine emergenza e viene proposto di cancellare la Tosap (l'imposta sulla pubblicità e pubbliche affissioni) per i mesi di inattività delle imprese".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore