/ Sport

Sport | 16 aprile 2020, 17:58

Coronavirus. Hockey Pista. FISR: campionati 2019-2020 chiusi senza assegnazione dei titoli

La decisione del consiglio direttivo comunicata dal Presidente Aracu.

Il Palapregnolato, in una foto di Chiara Jett Tugnolo

Il Palapregnolato, in una foto di Chiara Jett Tugnolo

Il consiglio direttivo della FISR, Federazione Italiana Sport Rotellistici, riunitosi in videoconferenza oggi, giovedì 16 aprile, ha deciso che non verranno assegnati i titoli dei campionati nazionali di hockey per la stagione 2019-2020, già sospesi per l’emergenza coronavirus.

Una delibera sofferta, comunicata dal Presidente Sabatino Aracu tramite una diretta fb sulla pagina della Federazione. “Abbiamo preso decisioni molto dure, FISR è stata la prima a sospendere i campionati.” - ricorda il presidente . “Ci hanno seguito subito dopo basket, pallamano e pallavolo. Ora sta a noi seguire loro nella decisone di chiudere i campionati senza l’assegnazione degli scudetti.“

Oggi, quindi, il Consiglio ha stabilito di fermare i campionati di Hockey pista e inline non assegnando i titoli e di ripensare alla migliore ripartenza possibile per il prossimo campionato 2020-2021.” Continua Aracu: “Sono decisioni non belle da prendere e che ci fanno soffrire, fermare lo sport è difficile.” 

Ricordiamo che Engas Hockey Vercelli era in testa, imbattuta, al girone A del Campionato di Serie B, girone in cui era impegnata anche Amatori Vercelli , classificata in sesta posizione. 

A conferma dello sguardo verso al futuro, oggi il Consiglio ha deciso anche la sospensione dei costi di affiliazione e di rinnovo di tesseramento di tutte le società e di tutti gli atleti.

Ancora Aracu: “Vorrei esortare le società, quando potranno ricominciare con le scuole di pattinaggio, a tesserare tutti i bambini a costo zero. Tutti i costi saranno a carico della FISR. La cosa più importante è che riparta l'attività di base."

Infine, un appello agli atleti: "Non state fermi, ora state lavorando a casa, grazie ai tecnici che vi stanno seguendo, ma vi assicuro che avrete di nuovo grandi soddisfazioni: ripartiremo dall'attività promozionale verso i giovani, entrando nelle scuole. La salute della FISR sarà quella di ogni società."

 

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore