/ Salute

Che tempo fa

Cerca nel web

Salute | 03 aprile 2020, 15:00

Al lavoro Pietro Presti, super consulente per il Covid19

Si occupa di gestire i progetti territoriali e di emergenza post ospedaliera

Al lavoro Pietro Presti, super consulente per il Covid19

È a lavoro in Asl Vercelli da pochi giorni, ma sono già innumerevoli gli impegni e i progetti a cui  Pietro Presti  - nominato coordinatore straordinario per l'Asl di Vercelli per la fase pre e post ospedaliera dell'emergenza coronavirus – sta lavorando in sinergia con la Direzione dell’Asl VC.   Un incarico conferito nei giorni scorsi dal direttore generale Chiara Serpieri in accordo con la Regione Piemonte.

 “Poter mettere a disposizione le mie competenze a beneficio dell’Asl di Vercelli e del suo territorio – afferma Pietro Presti – è per me un onore, ma anche una grande responsabilità. Ringrazio la Regione Piemonte per questa opportunità e tutte le persone, sindaci in primis, rappresentanti istituzionali e ordine dei medici, che mi hanno accordato, fin da subito, piena fiducia e disponibilità.  Ho deciso di accettare l’incarico pro-tempore a titolo gratuito, sia per senso di dovere civico, sia perché  ritengo che, mai come in questo momento, siamo tutti chiamati a fare del nostro meglio per sostenere la collettività nel fronteggiare questa emergenza. Inoltre, conosco personalmente il direttore Serpieri da molti anni e  ho sempre apprezzato la sua serietà e professionalità. Sono pertanto felice di potermi affiancare a lei per darle il mio massimo supporto per gestire questa delicata fase emergenziale. Ringrazio, infine, la Fondazione Tempia per avermi permesso di ricoprire temporaneamente quest’altro incarico, come ulteriore gesto di solidarietà e di supporto alla sanità pubblica”.

“Siamo onorati e felici  - sottolinea Chiara Serpieri - di poter contare in questi giorni di grande emergenza sulla professionalità e competenza del Dott. Presti a cui diamo il benvenuto in questa nuova veste. La collaborazione con lui, infatti, è consolidata già da anni e ha portato alla realizzazione di importanti progetti per l’Asl di Vercelli.  Il covid19 ha imposto a tutti noi una rivisitazione totale del nostro modo di lavorare e di organizzare le attività ospedaliere ed extraospedaliere. Ciò significa rivedere i processi e far sì che tutto possa essere coordinato al meglio. Ecco perché è essenziale il contributo del dott. Presti nell’organizzazione delle attività sul fronte territoriale; tutto ciò in una fase in cui proprio la gestione dei pazienti al domicilio, con i loro bisogni di assistenza, si rivela determinante”.   

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore