/ Notizie dal Piemonte

Notizie dal Piemonte | 02 marzo 2020, 12:08

Motoraduno abusivo nel novarese, una persona denunciata

Il raduno organizzato in violazione alle disposizioni sul Coronavirus (e in violazione di varie altre disposizioni...)

Motoraduno abusivo nel novarese, una persona denunciata

In barba alle ordinanze avevano organizzato un motoraduno abusivo.

I carabinieri forestali di Carpignano Sesia, in provincia di Novara, hanno scoperto un motoraduno abusivo organizzato in una zona boschiva nel territorio del comune di Fara Novarese in violazione dell’Ordinanza del Ministero della Salute del 23 febbraio, emessa d’intesa con il Presidente della Regione Piemonte, con la quale viene fatto divieto di svolgere manifestazioni in area pubblica con assembramento di persone con l’obiettivo di limitare la diffusione del contagio del Coronavirus.

I militari sono arrivati a scoprire il raduno dopo aver intercettato nelle vicinanze quattro persone di nazionalità tedesca, dedite al motocross,  tra l’altro, con mezzi privi di assicurazione e targa, in una area naturale dove il transito dei mezzi a motore è vietato. 

L’ampliamento dei controlli ha permesso di individuare il raduno, finalizzato probabilmente ad una competizione, a cui erano presenti una trentina di centauri. E’ stato individuato anche l’organizzatore. Si tratta di un cittadino italiano, residente in provincia di Varese: è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Novara.

dal nostro corrispondente a Novara

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore