/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2020, 18:00

Ordinanza Coronavirus: cosa resta aperto e cosa chiude a Vercelli

Dal Comune un elenco dettagliato delle misure collegate all'ordinanza regionale

Ordinanza Coronavirus: cosa resta aperto e cosa chiude a Vercelli

Il sindaco Andrea Corsaro rende noto in modo dettagliato l'ambito di applicazione delle misure disposte dall’ordinanza del 23 febbraio 2020 del Ministro della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Piemonte.

leggi anche:

In particolare, sul territorio comunale di Vercelli rimangono attivi: i Centri Diurni (Cascina Bargè, Centro Galilei, ecc…) limitatamente agli ospiti inseriti; la mensa popolare limitatamente agli ospiti inseriti; il dormitorio limitatamente agli ospiti inseriti; bar, ristoranti, attività commerciali; uffici pubblici; centro antiviolenza; emporio solidale; mercati cittadini.

Sono, invece, soggetti a sospensione e/o chiusura le seguenti attività esercitate indistintamente in luoghi pubblici o privati: Manifestazioni e/o iniziative di qualsiasi natura in luogo pubblico o privato; Utilizzo di locali e immobili comunali, anche se già concessi in uso a vario titolo, per manifestazioni o iniziative varie; Servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado; centri di incontro per anziani; musei, biblioteca, teatri, manifestazioni culturali, tirocini formativi, cinema, discoteche.

Per quanto riguarda gli impianti sportivi siano essi pubblici o privati, ai sensi dell’art. 1, comma 2, lett. A, dell’Ordinanza contingibile ed urgente n. 1 del Ministero della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Piemonte in data 23.02.2020, devono essere “sospese manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione” e altrettanto dovranno essere sospese manifestazioni o iniziative che comportino forme di aggregazione in luogo pubblico o privato anche di natura culturale, ludico e religiosa.

I provvedimenti hanno validità sino a sabato 29 febbraio 2020 fatte salve eventuali modifiche o integrazioni.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore