/ Salute

Che tempo fa

Cerca nel web

Salute | 25 gennaio 2020, 13:01

Punto giallo fuori servizio: "Disagio ingiustificato per i cittadini"

Stecco e Locca (Lega) dopo un sopralluogo: "Le strutture sono della banca che effettua il servizio tesoreria ma l'Asl deve farsi sentire"

A seguito di numerose lamentele sul malfunzionamento del punto giallo per il pagamento del ticket, sabato il consigliere regionale Alessandro Stecco e il consigliere comunale Martina Locca si sono recati in ospedale rilevando che il punto giallo al Cup non è accessibile di sabato e quello nell’atrio è fuori servizio.

"Oggi quindi - precisano in una nota - chiunque abbia una prestazione da regolare, dato che la banca interna è chiusa, non può farlo e deve aspettare lunedì. Questo disagio colpisce il cittadino a cui viene chiesta la retribuzione del ticket in seguito a visite o all’accesso al pronto soccorso". 

“Riprendendo quanto già detto in passato - aggiunge Stecco, presidente della Commissione regionale Sanità - si deve dare la possibilità ai pazienti con prestazioni aggiuntive che richiedono integrazione del ticket di poter pagare in loco senza dover andare avanti e indietro come in un ping pong per nulla divertente".

 

Il punto giallo, per altro, è in gestione alla banca, ma, aggiunge Stecco "Resta il fatto che l’Asl è e deve essere garante dei servizi, tra cui la possibilità di svolgere pratiche burocratiche in modo agevole”. 

 

Aggiunge Locca: “Come consigliere comunale e coordinatrice della Lega giovani di Vercelli mi auguro che la direzione dell’Asl capisca il compito prioritario dell’organizzazione di un sistema complesso come un ospedale: procurare ai pazienti i minimi disagi possibili durante il loro accesso ai servizi”.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore