/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 06 dicembre 2019, 16:30

Gilardino: "Chi si lamenta è un debole"

Le parole del tecnico in vista del match interno con la Pistoiese

Alberto Gilardino

Alberto Gilardino

“Sarei un debole se parlassi di errori arbitrali. Noi dobbiamo solo pensare a migliorarci”. Non cerca alibi, Alberto Gilardino.

Sulla sconfitta di Carrara dice: “Abbiamo sbagliato l’approccio alla gara, nei primi venti minuti, ed era successo anche con il Renate, abbiamo commesso errori, anche io”.

Arriva la Pistoiese, che ha pareggiato sui campi dell’Alessandria e del Movara, che, sempre fuori, ha battuto la Juventus U.23. Ha collezionato nove pareggi, ha una buona difesa, ha un punto in meno della Pro.

“Sono ben organizzati, sarà una partita difficile, ma la mia squadra ha un’anima: i ragazzi quando si allenano danno il trecento per cento. Domani? Dobbiamo giocare con la mente libera”.

"E' un campionato estramamente livellato - dice ancora -; siamo in tanti lì, a due punti dai play off ma anche vicini alla zona calca per non retrocedere".

Recupera qualcuno?

“Purtroppo no, per Graziano ci vuole ancora una settimana. E dietro al posto di Masi, squalificato, ci sarà Carosso”.

Cosa ha detto a Cecconi, che comunque non ha toccato la palla cn la mano ma si è sentito responsabile?

Sorride Gilardino. Dice. “Gli ho detto non pensarci più. Pensa al domani”.

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore