/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 20 novembre 2019, 09:08

Contributi per il pagamento di acqua, luce e gas: ecco come fare domanda

Un aiuto alle famiglie in difficoltà

Contributi per il pagamento di acqua, luce e gas: ecco come fare domanda

Dal venerdì 22 novembre e fino alle ore 12 di giovedì 19 dicembre, sarà possibile presentare la domanda per un contributo destinato alle famiglie in difficoltà nel sostenere il pagamento delle utenze domestiche.

Il contributo Ato per l’utenza idrica verrà determinato, fino alla concorrenza massima di 100 euro, sulla base della spesa sostenuta e verificata con l’ente gestore nell’anno 2019;  il contributo per l'energia elettrica o il gas verrà determinato in 300 euro per nuclei fino a tre componenti e in 400 euro per nuclei con più di tre componenti.

Il fondo è stato stanziato per aiutare le famiglie in difficoltà nel sostenere il pagamento delle bollette ad uso domestico del servizio idrico integrato e della componente Energia (energia elettrica e gas domestico) ed è costituito dalle risorse assegnate al Comune di Vercelli dall’Autorità dell’Ambito Territoriale 2 “Biellese, Vercellese, Casalese” e dal canone addizionale di cui alla Legge 222/07 (componente COL) che annualmente viene riconosciuto da ASM Vercelli  S.p.A.

Possono beneficiare del contributo gli utenti con fornitura domestica del servizio idrico integrato; gli utenti con fornitura domestica di energia elettrica o gas naturale distribuiti dalla rete.

Per presentare domanda occorre essere residenti nel Comune di Vercelli  da almeno un anno, calcolata alla data del 13.11.2019 (data di approvazione del bando); avere la cittadinanza italiana o appartenenza all’Unione Europea oppure, se straniero, essere regolarmente soggiornante; essere in possesso di Isee ordinario in corso di validità e privo di difformità, con attestazione Isee inferiore o uguale a 8.000 euro; essere in possesso di contratto di fornitura attiva di acqua, diretto o condominiale relativo all’abitazione di residenza del nucleo in cui risiede il richiedente; essere in possesso di contratto di fornitura attiva di energia elettrica o gas naturale relativo all’abitazione di residenza del nucleo in cui risiede il richiedente.

I moduli possono essere scaricati dal sito del Comune (CLICCA QUI) oppure richiesti all'Ufficio Politiche sociali del Comune.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore