/ Notizie dal Piemonte

Notizie dal Piemonte | 26 ottobre 2019, 12:46

Sub disperso nelle acque del lago d'Orta

Ore di ansia per un esperto appassionato di cui non si hanno notizie da venerdì sera

Sub disperso nelle acque del lago d'Orta

Sono iniziate ieri sera e stanno continuando in queste ore, le ricerche di Guido Ottobrelli, 63 anni di Cossato esperto subacqueo, ex direttore didattico del circolo sub di Biella, entrato nelle acque del lago d'Orta a Punta Crabbia in località Pettenasco, nella tarda mattinata e non più riemerso. Ottobrelli è figlio dello storico dentista di Cossato e a dare l'allarme ai carabinieri è stata la moglie, non vedendo rincasare il marito. 

Lo stanno cercando i vigili del fuoco e i militari, impiegando sommozzatori e dalla mattinata odierna, anche un robot che può raggiungere profondità tra i 60 e i 100 metri. "E' un luogo di immersione molto frequentato -commenta Alessandro Banfo, direttore didattico circolo subacqueo di Biella- e Guido è titolato, uno dei più anziani del mestiere. E' solito fare centinaia di immersioni all'anno e non so cosa possa essere capitato vista la sua esperienza". 

Ottobrelli, in pensione da 25 giorni, si è immerso in solitaria ma i sub del suo livello possiedono una certificazione apposita che lo consente, essendo lui stesso istruttore di terzo grado (il massimo) oltre a quello di subacquea tecnica (profondità) e allenatore di apnea. "Guido è in grado di affrontare tale situazione - conclude Banfo - ma non so quale attrezzatura avesse con sè ieri nella discesa". 

dal nostro corrispondente a Biella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore