/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 20 settembre 2019, 17:59

Gilardino: «Dimenticare i complimenti. Serve coraggio, ora»

«DOBBIAMO LAVORARE, MIGLIORARE TUTTI I REPARTI» - «PENSARE SOLO AL GOZZANO»

Alberto Gilardino

Alberto Gilardino

Da Monza, Gilardino e i suoi sono tornati con un po' di autostima in più e non solo.

«Dobbiamo voltare pagina – dice subito il tecnico. Sono le prime parole della conferenza stampa, è un messaggio preciso, il suo.

«I complimenti che abbiamo ricevuto per la partita di Monza dobbiamo dimenticarli; nel calcio, l'ho detto ai ragazzi, importa solo una cosa: fare punti. Per farli occorrono grandi prestazioni, partita dopo partita. A Pontedera penseremo poi...»

Arriva un avversario che lotterà allo spasimo per fare punti.

«Il Gozzano è una buona squadra con un buon allenatore. Noi dobbiamo giocare con coraggio. Ma queste prime gare mi servono anche per capire chi, tra i miei giocatori, è, come si suol dire, sul pezzo. Spero di poter contare sull'apporto di tutti.»

Azzi e Rosso possono coesistere?

«Perché no, possono coesistere, sono tra i giocatori più esperti per la categoria. Ma ho altri da valutare, Della Morte, lo stesso Romairone, che si sta allenando con umiltà. Sulle scelte vediamo domani.»

Mister, la difesa con il quartetto Franchino.Masi.Auriletto.Quagliata, tanto con l'Albinoleffe quanto con il Monza, è perso il reparto più registrato. Davanti Comi ha risposto subito, appena lei lo ha schierato, e Cecconi, fino a oggi, ha dimostrato di essere un ottimo acquisto (complimento a Varini; ndr). Forse qualche problema cìè ancora a centrocampo...

«Sono d'accordo con questa disamina, fermo restando che dobbiamo migliorare in tutti i reparti. La fase difensiva va curata ancora, dobbiamo lavorare sugli errori che commettiamo, davanti ho giocatori su cui posso fare affidamento».

Remo Bassini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore