/ Cintura di Vercelli

Che tempo fa

Cerca nel web

Cintura di Vercelli | 07 giugno 2019, 09:12

Il "mistero" dell'acqua marrone

DISAGI PER I RESIDENTI DI STROPPIANA. LA CAUSA? "PRELIEVI INUSUALI E REPENTINI DI GRANDI VOLUMI DALLA RETE IDRICA"

Una delle immagini dell'acqua marrone postata dai cittadini sui social

Una delle immagini dell'acqua marrone postata dai cittadini sui social

"Che succede all'acqua di Stroppiana?". Se lo chiedono, da giorni, i residenti di varie zone del paese che, ogni volta che aprono il rubinetto, si trovano davanti a un liquido di colori improbabili, che virano dal giallino al marrone.

Ovviamente nessuno si sogno di bere o di utilizzare quell'acqua per scopi alimentari. Ma i disagi non mancano nemmeno in altri campi. "Potete immaginare l'esito del lavaggio dei tessuti bianchi...." fa notare attraverso i social una residente.

Per venire a capo del problema, il sindaco neo eletto Maria Grazia Ennas ha chiesto l'intervento dei tecnici di Amc (Azienda multiservizi casalese) che gestisce la rete e che, dopo aver effettuato sopralluoghi e controlli, ha attribuito il problema "a repentini e inusuali prelievi sulla rete di grandi volumi, sui quali si stanno effettuando accertamenti, che hanno comportato fenomeni discontinui di colorazione dell’acqua in zone differenti della rete di distribuzione comunale".

Secondo quanto accertato da Amc "la colorazione è conseguente alla presenza di ferro, di origine geologica, che in minima quantità è presente nell’acqua e che in condizioni regolari si deposita nel tempo nelle condotte. Il repentino cambio di velocità del flusso determina il trascinamento del ferro in acqua e conseguentemente la sua colorazione temporanea. Tale fenomeno si risolve mediante lo spurgo controllato della rete da parte del Gestore e successivamente lo spurgo della rete interna da parte degli utenti, facendo scorrere l’acqua dai rubinetti sino a chiarificazione".

Un piccolo mistero, dunque: i grandi flussi di acqua prelevati - chissà da chi e come - hanno smosso il ferro depositato nelle tubature cambiando la colorazione dell'acqua. Un problema che, verosimilmente, potrà dunque essere risolto nel momento in cui i flussi di prelievo saranno regolarizzati.

"Siamo consapevoli - prosegue la nota di Amc - che un’acqua da bere, oltre a racchiudere in sé tutte le caratteristiche di sicurezza per la salute deve essere apprezzabile per le sue qualità organolettiche tra cui anche il colore e pertanto sono per noi molto utili le segnalazioni degli Utenti per poter intervenire e risolvere, quando e dove, si evidenzia il problema in modo mirato. Rileviamo tuttavia che, per garantire la tempestività e l’efficacia degli interventi, è essenziale che tutte le segnalazioni arrivino dagli Utenti direttamente al Gestore unicamente attraverso il numero dedicato 800 403565 (presente anche sulle bollette e sul sito internet AMC). Il numero è gratuito ed è attivo tutti i giorni dell’anno 24 ore su 24 e permette di indirizzare le chiamate tempestivamente al personale reperibile".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore