/ Spettacoli

Che tempo fa

Cerca nel web

Spettacoli | 26 maggio 2019, 17:06

In memoria di Franco

ALLA VALLOTTI, IL LABORATORIO CORALE CON I “CANTUS COMITES” IN CONCERTO PER L’INTITOLAZIONE DELL’AUDITORIUM AL MAESTRO PERONE

Alla serata in onore di Franco Perone

Alla serata in onore di Franco Perone

Grande partecipazione e una fortissima emozione per il concerto dedicato a Franco Perone, tenutosi la sera di sabato 25 maggio all’auditorium della scuola musicale “F. A. Vallotti” con la collaborazione della Società del Quartetto.

In scena per l’occasione i “Cantus comites”: un coro dalla sonorità densa e vibrante che vanta più di trent’anni di storia (e di cui il laboratorio corale della scuola fa parte dal 2011) fondato e diretto da Marco Roncagl

Proprio dal maestro Roncaglia è nata la volontà di rendere questo omaggio a colui che è stato per tanto tempo non solo direttore musicale ma vera e propria colonna portante e anima della scuola. Una dedica resa ancora più sentita dal fatto che la presenza di questa realtà corale, alla Vallotti, si deve proprio all’impegno del maestro Perone.

Una serata, quindi, di musica e di ricordo sentitissimo che ha trovato modo di esprimersi sia a parole, negli interventi del direttore del coro, sia in musica attraverso un programma pensato appositamente per Franco in cui sono stati inseriti i brani che apprezzava, che preferiva e che lui stesso aveva proposto al coro. Così il pubblico è stato guidato (anche con brevi suggestioni e aneddoti a commento di ogni pezzo), in un percorso musicale intenso e cangiante tra il sacro e il profano, in un ideale viaggio dal ’500 fino ai giorni nostri... perché per Franco la musica era musica, senza chiusure di nessun tipo e senza distinzioni.

Si è iniziato con Greensleeves, che la leggenda attribuisce a Enrico VIII, e con un brano sacro dei fratelli Farrant eseguiti in formazione ridotta con il laboratorio della scuola. Si è poi proseguito con il coro al completo, accompagnato dal pianista Mirco Godio, con due corali di Bach, un tempo tratto dal Gloria di Vivaldi, due brani sacri rispettivamente di Vallotti e Mozart, l’esuberante Zigeunerleben di Schumann, per concludere con Fauré, Poulenc e la celeberrima What a wonderful world di Armstrong.

A conclusione della serata si è tenuta l’intitolazione dell’auditorium. L’assessore Daniela Mortara ha spiegato che, su proposta dei docenti della Vallotti, è stato svolto l’iter previsto e a breve il nuovo spazio della scuola avrà una targa in memoria di Franco Perone.

Per il bis, dopo il toccante intervento della moglie Rosella, un suggestivo Padre nostro messo in musica da Arvo Pärt e We’re walking in the air, tratto dal film di animazione The snowman.

Simona Matraxia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore