/ Scuola

Scuola | 26 maggio 2019, 23:16

Da Tronzano a Vercelli per la "messa degli esami"

TOCCANTE MOMENTO DI RIFLESSIONE E CONDIVISIONE PER I RAGAZZI CHE DEVONO AFFRONTARE LE PRIME, IMPEGNATIVE, PROVE SCOLASTICHE

Da Tronzano a Vercelli per la "messa degli esami"

Riceviamo e pubblichiamo.

Venerdì 24 maggio è stata celebrata dall’Arcivescovo di Vercelli Marco Arnolfo la tradizionale messa dedicata agli studenti di terza media e dell’ultimo anno delle scuole superiori impegnati nella preparazione degli esami finali. Il momento comunitario, organizzato dalla sezione vercellese dell’UCIIM di Vercelli, presieduta da Carla Barale, ha visto la partecipazione numerosa e gioiosa degli studenti di terza media dell’Istituto Comprensivo Lignana di Tronzano, accompagnati dalla docente di Religione, Elena Fossale. Un’occasione di riflessione e di incontro che sin dall’inizio è stata accolta con entusiasmo e disponibilità e per la quale i ragazzi si sono preparati seriamente, nella convinzione che il tempo degli esami non sia solo momento di studio ma anche di preghiera e di affidamento alla benevolenza di Dio. Più di venti ragazzi, al termine delle lezioni, hanno preso il treno per raggiungere Vercelli, dove, in cattedrale, è stata celebrata la messa. Qui, accolti con grande cordialità dall’arcivescovo, hanno preso posto nella cappella dedicata a Sant’Eusebio, dove si era riunito un folto gruppo di ragazzi, docenti e genitori. Gli studenti tronzanesi hanno seguito con attenzione la messa, specialmente nel momento intenso e toccante della benedizione speciale che l’arcivescovo ha dedicato agli esaminandi. Tutti hanno espresso contentezza per la partecipazione alla bella esperienza di condivisione. Altrettanta soddisfazione è stata espressa dalla docente e dal Dirigente Scolastico dell’Istituto tronzanese, Carlo Vallino, che ha apprezzato l’iniziativa extrascolastica ritenendola significativa e arricchente.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore