/ Cronaca

Cronaca | 27 ottobre 2017, 07:53

Molestava la figlia degli amici: condannato un uomo di 79 anni

LA SENTENZA IN TRIBUNALE A VERCELLI

Molestava la figlia degli amici: condannato un uomo di 79 anni

Baci, palpeggiamenti, frasi sessualmente esplicite indirizzate a una bambina che, all'epoca dei fatti, aveva appena sei - sette anni. E che, per molto, tempo, non è stata in grado di raccontare a nessuno quanto le stava accadendo, tenendosi dentro un peso che l'ha tormentata a lungo.

Solo diventando adolescente la ragazzina ha capito il senso di quegli episodi e, incontrando nuovamente l'uomo che l'aveva fatta oggetto di attenzioni vietate, è riuscita a raccontare il segreto che le stava rovinando la vita.

Giovedì il tribunale di Vercelli ha condannato in primo grado a 5 anni e 2 mesi un uomo di 79 anni, residente in un paese del vercellese, ritenuto colpevole di atti sessuali con minore. Episodi avvenuti, tra il 2006 e il 2010, a casa dell'imputato dove la famiglia della vittima, allora bambina, si recava in visita alla moglie dell'anziano per fare attività di proselitismo religioso.

Il Tribunale, al termine di un processo complesso, ha ritenuto che il racconto reso dalla giovane fosse attendibile, e la condanna inflitta all'imputato, assististito Paolo Schiroli (che ha già annunciato l'intenzione di fare ricorso), è stata superiore alla richiesta di tre anni avanzata dal pubblico ministero al termine della sua requisitoria.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore