/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 27 gennaio 2016, 03:01

"Se questo è un uomo": appare la prima volta su L'amico del popolo

PRIMO LEVI, SCAMPATO DA AUSCHWITZ, HA SCRITTO UN LIBRO, CHE PERO' EINAUDI BOCCIA. SI RIVOLGE A UN AMICO VERCELLESE

"Primo Levi". Con licenza Pubblico dominio tramite Wikipedia - https://it.wikipedia.org/wiki/File:Primo_Levi.gif#/media/File:Primo_Levi.gif

"Primo Levi". Con licenza Pubblico dominio tramite Wikipedia - https://it.wikipedia.org/wiki/File:Primo_Levi.gif#/media/File:Primo_Levi.gif

Giornata della Memoria, del ricordo terribile dell'Olocausto. Giornata da custodire.

Uno scampato all'Olocausto fu Primo Levi. Non tutti sanno che il suo capolavoro, Se questo è un uomo, fu pubblicato per la prima volta a Vercelli, dal giornale della Federazione comunista vercellese, L'amico del Popolo.

Un mattino - è il 31 maggio del 1947 -, operai e mondine, nel loro giornale leggono:

Voi che siete sicuri nelle vostre tiepide case, voi che trovate a sera il cibo caldo e visi amici: considerate se questo è un uomo…

Era successo questo. Primo Levi, reduce da Auschwitz scrive Se questo è un uomo, e lo dà in lettura alla casa editrice Einaudi. Il manoscritto viene preso in visione da una parente di Primo Levi, Natalia Ginzburg, che però dà un giudizio negativo.

Primo Levi, sconsolato, si rivolge a un suo amico ebreo che vive a Vercelli, Silvio Ortona, che fa pubblicare i primi cinque capitoli di Se questo è un uomo sull'Amico del Popolo, organo della Federazione comunista vercellese.

La pubblicazione del libro a puntate si ferma al quinto capitolo. Con Levi si è fatto vivo un piccolo editore, De Silva di Torino. Fa stampare 2500 copie e, grazie a una bella recensione di Calvino sull'Unità, ne vende 1500. Nove anni dopo, nel 1958, Einaudi ci ripensa e pubblica il libro.

Ma il primo vero editore di questo grande romanzo fu la Federazione comunista di Vercelli.

remo bassini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore