/ Speciale Coronavirus

| 26 marzo 2020, 18:28

Coronavirus, alla casa di riposo di Lessona 17 ospiti positivi, 6 decessi

L'Asl di Biella ha eseguito tamponi sui 21 ospiti della struttura

Coronavirus, alla casa di riposo di Lessona 17 ospiti positivi, 6 decessi

La Fondazione Cerino Zegna in questi giorni di emergenza sanitaria ha adottato tutte le misure necessarie per tutelare sia gli ospiti sia tutto il personale dipendente rimanendo a stretto contatto con i familiari. La situazione nelle Residenze di Occhieppo Inferiore e Mongrando è sotto controllo. Abbiamo avuto nei giorni scorsi una situazione più complessa alla Residenza Maria Grazia di Lessona dove si sono ammalate molte delle persone lì ricoverate.

I medici curanti con la loro presenza costante ed encomiabile, immediatamente hanno segnalato la situazione all’unità di crisi dell’ASL di Biella e a 21 ospiti in data 17 marzo è stato eseguito il tampone orofaringeo per ricerca COVID 19. Nei giorni seguenti i familiari e i medici curanti hanno ricevuto gli esiti e sappiamo che delle 21 persone monitorate 4 sono risultati negativi e tutti gli altri positivi. Purtroppo di tutte queste persone sono deceduti 6 con esito positivo. Gli altri decessi avvenuti nel periodo sono verosimilmente ascrivibili alle situazioni pluripatologiche e di fragilità estrema in cui versano le persone ospitate nelle RSA. Ad oggi anche a seguito monitoraggio costante a cura, oltre che dei medici di famiglia, della Direzione Sanitaria possiamo presumere che anche la situazione di Lessona sia rientrata stazionaria e maggiormente sotto controllo.

"Ci teniamo a sottolineare in particolare l’operato anzitutto del personale direttamente addetto all’assistenza, Operatori ed Infermieri con le addette alla pulizia e sanificazione degli ambienti, oltre a quello sanitario e amministrativo che in questi giorni di emergenza si stanno comportando  in maniera encomiabile dimostrando  ancora una volta di sentirsi parte della grande famiglia del “Cerino” e soprattutto di mettere sempre al centro della propria attività gli Anziani e le loro famiglie" si legge in una nota della Fondazione.

dal nostro corrispondente a Biella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore