/ Cronaca

Cronaca | 21 marzo 2020, 19:44

"Ciao Silvano, sarai fiero di noi in quest'emergenza"

La Croce Rossa di Vercelli ricorda Barbero, storico volontario morto sabato mattina

"Ciao Silvano, sarai fiero di noi in quest'emergenza"

Riceviamo e pubblichiamo

Il Comitato di Vercelli di Croce Rossa Italiana perde oggi uno dei suoi storici volontari, Silvano Barbero e si unisce al dolore dei suoi cari, la moglie Donata e i figli Maria Michela e Rossano.
Silvano era nato a Villata il 9 aprile 1945 ed era entrato in Croce Rossa insieme al cognato Emanuele nell’aprile del 1979.

Per 41 anni si è prodigato presso il nostro Comitato, ricoprendo anche incarichi di responsabilità che aveva svolto con dedizione e grande impegno. Per due volte aveva ricoperto l’incarico di Ispettore dei Volontari del Soccorso, ed era stato per anni delegato tecnico di Protezione Civile.

Si è distinto per la sua partecipazione come coordinatore dei volontari durante le alluvioni del 1994 e del 2000 che hanno devastato il Piemonte ed è stato uno dei primi volontari piemontesi a partire per Colfiorito nel 1997 per prestare la sua opera in un campo di sfollati allestito da Croce Rossa Italiana.
Negli ultimi anni si è occupato, con lo spirito di servizio che lo ha sempre contraddistinto, di trasporto infermi e dialisi. Sempre presente alle partite della “sua” Pro Vercelli di cui era inguaribile tifoso e che onorava svolgendo il servizio di “soccorritore squadra campo”.
Dal 2016 ricopriva il ruolo di “cerimoniere” ufficiale del Comitato, occupandosi di organizzare e consegnare le onorificenze e le benemerenze ai nostri volontari, compito che amava fare e che svolgeva con precisione e solerzia.

Tutti i colleghi lo ricordano per la sua empatia verso il prossimo, per la sua vena ironica e per quel suo modo affascinante di raccontare aneddoti legati alla sua lunga carriera in CRI.
Servitore instancabile dell’Associazione, ne ha onorato lo spirito ed i valori fino all’ultimo giorno. Un pezzo della nostra storia se ne va proprio in questo momento di dura prova, insegnandoci indirettamente a restare in prima linea per resistere con coraggio e devozione.

Silvano saresti fiero oggi nel vederci operativi e al servizio della popolazione, come avresti fatto anche tu se avessi potuto.

“Stamane è mancato un amico – dichiara visibilmente commosso il Presidente del Comitato CRI di Vercelli Mauro Olivero - un grande amico, una risorsa preziosa, una persona sincera, un grande altruista, un saggio, un uomo gioviale, un consigliere disinteressato, un giusto”.

Ciao grande Silvano, ci mancherai.

Croce Rossa di Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore