/ Sport

Sport | 26 febbraio 2020, 11:45

I Bugs alla Carnival Cup, due giorni di grande torneo - FOTO E RISULTATI

Minibasket: 130 le squadre partecipanti; per i giovani vercellesi un'esperienza bellissima

I Bugs alla Carnival Cup, due giorni di grande torneo  - FOTO E RISULTATI

A partire dal pomeriggio di venerdì 21 febbraio e sino a domenica 23 febbraio compresa, nei comuni di Borgo Ticino, Borgomanero, Paruzzaro, Arona, Suno, Castelletto Ticino, Ghemme e Oleggio, si è svolto un torneo di minibasket senza eguali in Italia: la Basketball Carnival Cup, giunta alla quinta edizione.

Tantissime sono state le squadre e i bambini coinvolti, un evento che conferma l'intraprendenza delle nostre società, sempre pronte a far crescere il movimento cestistico piemontese, anche tra i più piccoli.

Ben 130 le squadre ai nastri di partenza, dalla categoria esordienti, agli aquilotti 2009, agli aquilotti 2010, scoiattoli 2011, scoiattoli 2012 e gazzelle (categoria solo femminile), con la società minibasket Vercelli Bugs presente in tutte e sei le categorie con sei formazioni differenti!
Le gare previste per la domenica pomeriggio sono state sospese a causa dei sopraggiunti comunicati federali circa l’emergenza epidemiologica, ma l’esperienza di gioco è stata comunque tantissima.

Vediamo un po’ cosa è successo sui vari campi di gioco…

GAZZELLE

Il bellissimo torneo dedicato al basket femminile ha visto la partecipazione di 6 squadre della categoria Gazzelle tra le quali la compagine vercellese Bugs, dove le nate 2009/10 allenate dagli istruttori Valentini e Colombi hanno avuto modo di cimentarsi con squadre mai incontrate in precedenza. 

Negli scenari del bellissimo palasport di Paruzzaro e degli impianti di Borgomanero le nostre ragazze hanno giocato in un girone unico contro BFM Milano (2 squadre), Turbigo (MI), Nole (TO) e Pink Project.

Le vercellesi hanno potuto saggiare l’intensità di gioco delle avversarie, il gioco corale messo in campo da atlete sicuramente più esperte e formate fisicamente. Ma dal canto loro le gazzelle Bugs hanno messo in campo grinta e tenacia senza farsi intimorire e tanta voglia di giocarsi le partite fino all’ultimo possesso, creando buone azioni di squadra e mettendo in risalto brillanti giocate personali. Questa occasione ha dimostrato loro di avere amplissimi margini di miglioramento. Bellissimi i momenti di svago, dai pranzi ai momenti di attesa tra le partite giocate, che han mostrato una volta di più il piacere delle nostre atlete a stare insieme e fare ‘squadra’ nel senso più bello del termine. Tante le atlete alle primissime esperienze di gioco, la squadra gazzelle si è rinforzata di molte nuove ragazze che stanno imparando ad amare sempre più il nostro meraviglioso gioco-sport.

Hanno partecipato nelle due giornate le seguenti atlete: Panelli, Trotti, Fall, Bari, Lahmidi, Follia, Valentini, Ferla, Battiloro, Alilou, Lafssahi, Cerutti, Ban Tahar, Balzaretti, Stacchini, Bosso, Darko,Toma, Khoule,Tosi, Zannini.

SCOIATTOLI 2011

La Carnival Cup ha visto impegnati anche i nostri scoiattoli 2011, che finalmente si sono potuti confrontare con diverse squadre provenienti da realtà lontane e mai incontrate prima.

Durante la mattina di sabato i nostri Bugs hanno giocato contro i pari età di Verbania, formazione che si è dimostrata una vera e propria corazzata. Dopo aver mangiato e aver ricaricato le batterie, si sono confrontati contro Urania Basket, altra squadra ben organizzata e infine contro i padroni di casa di Borgomanero, perdendo al fotofinish ma disputando una gran partita. I convocati di sabato agli ordini della coppia di istruttori De Angelis e Gherzi: Bordoni, Zerbinati, Mastria, Chiesa, Sinopoli, Amine, La Nasa, Tirelli, Negro.

La giornata di domenica vedeva i Bugs coinvolti in un’unica gara, in quanto la partita del pomeriggio è stata sospesa. I vercellesi hanno giocato contro la squadra di Arona, uscendone vittoriosi grazie ad una grande prova di determinazione e voglia!

I convocati per la domenica dagli istruttori De Angelis e Caridi: Bordoni, Mastria, Zerbinati, Petrelli, Chiesa, Sinopoli, La Nasa.

AQUILOTTI 2010

Nella mattinata di sabato 23 i nati 2010 hanno affrontato il Social Osa nella prima delle tante palestre di Borgomanero che visiteranno durante la giornata; la partita è stata molto combattuta e dopo un inizio un po’ tenero ci ha visti uscire vincitori con il punteggio minibasket di 13-11 con 3 vittorie 2 sconfitte e 1 pareggio.

Sempre in mattinata altra partita con i pari età dell’MVP Milano: anche in questo caso partita combattutissima e giocata sul filo del canestro decisivo: la vittoria ci sfugge di un soffio con un tempo perso con il punteggio di 1 a 2 e un pareggio addirittura con 0-0. E’ stata probabilmente la migliore prestazione dell’anno a livello di intensità e grinta ma anche in termini balistici con diversi canestri da fuori. Anche qui il risultato in bilico sino al termine ma che porta a una sconfitta per 11 a 13. Nel pomeriggio del sabato affrontiamo l’MB501, che ha battuto tutte le squadre in mattina e sembra essere uno scoglio per noi proibitivo: invece sorprendentemente ce la giochiamo anche con loro vincendo anche nettamente alcune partite ma perdendo anche in questo 11-13.

Ci qualifichiamo terzi nel girone e ci presentiamo alla sfida di domenica con Oasi Vicuna di Torino in quel di Arona: in questo caso la sconfitta è netta e mentre attendiamo la finalina del pomeriggio in riva al lago ci arriva la notizia della sospensione del torneo a seguito delle disposizioni legate alla prevenzione del Coronavirus.

L’esperienza per i nostri ragazzi è stata bellissima, sia in termini di confronto con realtà nuove, sia per l’atteggiamento mostrato, che dimostra una crescita continua a livello tecnico e di atteggiamento. 

I ragazzi scesi in campo agli ordini di coach Bordi nella giornata di sabato: Lesca, Bassini, Chen, Midane, Panico, Perotti, Rotoli, Spinelli, Tarello, Tommasi, Tribuzio e Vecchio

I ragazzi presenti Domenica: Lesca, Bassini, Alfa, Midane, Panico, Perotti, Rotoli, Perucca, Tommasi, Tribuzio e Vecchio

AQUILOTTI 2009

Formazione a ranghi ridotti causa qualche malanno dell’ultimo minuto, che però non basta a fermare i nostri aquilotti. Primo avversario Oasi Laura Vicuna di Torino. Partita equilibrata e se la aggiudicano i vercellesi per la sola differenza canestri poiché il conteggio dei mini tempi era finito in parità. Nel pomeriggio la formazione bicciolana doveva affrontare due partite, la prima contro Rho, squadra meglio strutturata e soprattutto con rotazioni adeguate. Sconfitta per i nostri giovani atleti. Segue la breve trasferta in quel di Borgomanero per affrontare la terza partita di giornata contro MVP di Pianezza. Forse la migliore delle squadre incontrate in questa giornata di sabato.

I nostri beniamini però non si sono tirati indietro e giocandosi una partita alla pari, vincendo 2 tempi, pareggiandone 1 e perdendone 3. MVP di giornata: Davide Cascardo, tutti i palloni toccati da lui diventavano canestri, finalizzatore seriale. Convocati di sabato agli ordini degli istruttori Mattea e Caridi: Cicero, Larizzate, Gjoni, Cascardo, Kerker, Motta, Tagliaferro, Opoku, Alfieri, Stacchini. 

I Bugs, qualificati come terzi per la seconda fase, domenica sfidano come primi avversari la formazione di Ciriè.

La gara giocata punto a punto vede una sconfitta per la sola differenza canestri, con i tempi finiti in parità. La manifestazione viene sospesa come da indicazioni arrivate dal presidente regionale della Fip. MVP di domenica: Omar Kerker, che semina il panico nella difesa avversaria e fa valere la sua stazza a rimbalzo. Convocati da coach Mattea: Kerker, Gjoni, Giunta, Ferrara, Cascardo, Stella, Opoku, Tagliaferro.

ESORDIENTI

Gli esordienti degli istruttori Colombi e Lobascio affrontano nelle tre gare di sabato le formazioni del girone A, uscendo purtroppo sconfitti con Ghemme con il punteggio di 27-19 e con Desio con il punteggio di 41-22. Le due gare erano decisamente alla portata, soprattutto con la formazione piemontese, ove forse si pensava di gareggiare agevolmente e di potersi esprimere senza troppe resistenze avversarie. Gli istruttori non sono contenti dell’approccio dei ragazzi, presenti a tratti e con troppo timore di sbagliare. L’impronta del gruppo 2008 di casa Bugs prende una svolta decisa alla terza partita di giornata, contro Oasi Laura Vicuna, finora imbattuta contro le due formazioni che i vercellesi avevano sofferto. A dimostrazione che quando i ragazzi giocano con quella voglia e senza troppi timori reverenziali, ne esce una partita brillante e giocata punto a punto. I Bugs si trovano in mano la palla della possibile vittoria con il punteggio di 31-31, ma sbagliano una semplice conclusione in entrata a 5 secondi dalla fine, dall’ingenuo fallo successivo ne escono due tiri liberi per gli avversari, che ne realizzano uno a tempo ormai scaduto, decretando la sconfitta per 32-31 contro la prima della classe. I ragazzi schierati sabato: Fassone, Rey, Rinarelli, Stea, Volpe Ghezzi, Gallone, Inglese, Bivi, Pastore, Casetto, Callegari.
Le due gare di domenica si dimostrano a senso unico in favore dei vercellesi, che risultano iscritti (in funzione dei risultati conseguiti sabato) nel girone delle quarte classificate. Gli occhi dei ragazzi sono di quelli giusti, stimolati e pronti, e la voglia di fare bene altrettanta. La difesa è aggressiva durante l’arco delle intere gare, e le ripartenze veloci per contropiedi rapidi. Il gioco in sovrannumero diventa superiore alle azioni a metà campo, e i ragazzi riescono ad esprimere la loro velocità e propensione al gioco a campo aperto. Le due gare con i ragazzi delle due formazioni torinesi di Area pro finiscono 41-9 e 39-8 per i vercellesi, che schierano: Rey, Stea, Volpe Ghezzi, Montobbio, Cerruti, Zouari, Conversi, Finezzi, Lo Iacono, Mattea, Trano, Lovati.

SCOIATTOLI 2012

Domenica 23 febbraio, ore 8.45 ritrovo presso la palestra Rodari per 13 scoiattoli 2012, destinazione: Carnival Cup-Paruzzaro. Anche i 2012 si aggiungono al lungo elenco dei gruppi Bugs che partecipano al torneo della Carnival Cup. Tanta emozione per i giovani cestisti che per la prima volta partecipano ad un torneo in trasferta strutturato su una giornata intera, un’esperienza formativa non solo dal punto di vista del gioco.

Sono ben dodici le squadre iscritte al torneo per la categoria scoiattoli 2012, provenienti da Piemonte e Lombardia, un’occasione importante per confrontarsi con realtà che non si potrebbero altresì incontrare durante il regolare svolgimento del campionato essendo strutturato all’interno della nostra provincia.

Tre i campi montati all’interno del bellissimo e moderno impianto sportivo di Paruzzaro, sui quali scendono in campo a ciclo continuo tutte le squadre iscritte al torneo. Alle 10.15 è il turno delle piccole zanzare che affrontano la prima partita contro la squadra di San Maurizio. Le nostre rosse casacche scendono in campo pronte e determinate, nel loro gioco non traspare nessuna traccia di emozione o smarrimento dato dal contesto, ma solo tanta voglia di giocare e divertirsi.

La prima partita è vinta, senza mai nessuna incertezza sul risultato finale, grande carica da parte dei giocatori vercellesi che scalpitano per affrontare la seconda contendente, nello specifico la squadra di Verbania, che purtroppo però schiera solo tre giocatori in panchina.

Ma grazie al fantastico spirito che anima il mondo del minibasket, dove l’importante è giocare e divertirsi, Verbania e Vercelli mischiano le squadre, dando la possibilità a tutti di giocare e fare esperienza di aggregazione anche con bambini conosciuti pochi istanti prima.

In questa partita la vittoria se la aggiudica lo spirito sportivo.

Finita la prima parte del torneo, tutti a cambiarsi e poi di corsa a mangiare tutti insieme.

Mentre si ride e si scherza a tavola, arriva però la notizia che il torneo è stato sospeso in accordo con la Federazione Italiana Pallacanestro in via cautelativa.

Si legge un pò di tristezza negli occhi dei giocatori, che erano ansiosi di giocare le alte partite, tristezza che scompare immediatamente: infatti viene comunque svolta la premiazione e consegnate le medaglie a tutti i partecipanti. Non c’è classifica, non ci sono vincitori ne vinti, ma solo bambini felici che mettono in mostra le loro medaglie per le foto celebrative.

Si torna a casa felici e soddisfatti, con un bagaglio di esperienza un pò più ricco, pronti per la prossima entusiasmante esperienza di minibasket.

Hanno partecipato al torneo, guidati dagli istruttori Gherzi e Ansu: Ara A, Ara G, Donati, Gherzi, Hessoumi, Joseph, Lesca, Lupa A, Lupo T, Melkaoui, Paredes, Sampson, Svyntakh.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore