/ Cronaca

| 21 febbraio 2020, 16:53

Coronavirus, caso sospetto al Sant'Andrea: attivato il protocollo

In serata l'esito del test

Coronavirus, caso sospetto al Sant'Andrea: attivato il protocollo

Per la seconda volta in meno di tre giorni l'ospedale Sant'Andrea ha attivato le procedure d'emergenza per un caso sospetto di Coronavirus. A essere sottoposto al test, nel pomeriggio di venerdì 21 febbraio, è un uomo, un quarantenne, la cui situazione sanitaria era compatibile con una possibile infezione da virus. L'esito del test, che viene condotto alle Molinette di Torino, sarà noto in serata. 

Intanto il paziente è stato isolato nel reparto di Malattie Infettive dove viene seguito con la procedura stabilita per evitare ogni possibile rischio. Nel corso del pomeriggio il Dea è stato temporaneamente isolato a scopo precauzionale.

Prima dell'ingresso del paziente, tutte le perosne presenti nel Dea sono state trasportate in una zona separata, sono stati attiavati percorsi speciali per l'ingresso dell'uomo nel reparto Infettivi, le finesetre della stanza in cui l'uomo è stato ricoverato sono state sigillate ed è stato attivato un meccanismo speciale per garantire il ricambio dell'aria all'interno. Queste sono solo alcune delle misure sanitarie straordinarie che vengono adottate in caso di sospetto contagio.

Era invece tornata a casa ieri, giovedì 20 febbraio, la donna cinese di 30 anni che, mercoledì pomeriggio, aveva fatto scattare per la prima volta il protocollo. Il test aveva infatti dato esito negativo.

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore